Le associazione Marina 3000 e Eso es Palunuro hanno ufficializzato le date della quarta edizione del Carnevale del Cilento. Appuntamento con le due sfilate domenica 23 aprile a Marina di Camerota e lunedì 24 aprile a Palinuro. Il Carnevale è stato organizzato con il contributo del Comune di Camerota e del Comune di Centola, con il patrocinio della Pro Loco di Camerota.

In gara per questa edizione, a concorrere per il premio, Marina di Camerota, con il tema “Mille sfumature di blu marinaro“, e Palinuro, con “#SeeEulater“. Insieme a loro Licusati, con “Alice in wonderland”, e Scario, con “I pirati dei Caraibi“.  A queste  si vanno ad aggiungere delle new entry fuori concorso, l’associazione culturale “Arte e Mestieri – Diego Gatta” di Sala Consilina con il Corteo Storico della rievocazione “1535 Carlo V ne la terra de la Sala” e con la recita dei mesi dell’anno interpretati da piccoli e adulti. Non manca nulla  la “Junior Band” con art director Margherita Di Pierro. Una presenza molto importante sarà quella del gruppo – in costume storico – di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 che metterà in scena il “Corteo Storico” di Matera. Da segnalare la partecipazione dell’associazione “Il Carro“, organizzatrice del Carnevale di Agropoli, alla sfilata del 23 aprile a Marina di Camerota come ospiti con i carri allegorici “Goldrake” e “Non fossiliziamoci“. Infine il confermato patrocinio alla manifestazione da parte dei Comuni di Centola e Camerota.

“Siamo soddisfatti di come stanno andando le cose – dichiara Francesco Cusati, presidente dell’associazione ‘Marina 3000’ – non è facile organizzare un evento così grande in due località differenti, ma è proprio questa la nostra forza. Marina di Camerota e Palinuro possono fare grandi cose insieme. Fare Carnevale quando non è Carnevale era una scommessa ardua e rischiosa, ma l’abbiamo vinta e non solo a livello organizzativo, ma anche con i numeri. Le presenze della terza edizione sono state straordinarie, cose impensabili. Quest’anno spero che il ponte del 25 aprile ci aiuti ancora di più, vogliamo 0crescere anno per anno. Il Cilento ha bisogno di eventi così forti”.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here