Negli Emirati Arabi a scuola di educazione morale

0
414
studenti emirati arabi

Almeno 1.500 insegnanti seguiranno una formazione per coinvolgere meglio gli studenti nel curriculum di educazione morale.

Le lezioni di educazione morale sono state introdotte nelle scuole private e governative nel settembre 2017 per infondere tolleranza, spirito di comunità e compassione negli alunni. Ma a marzo 2019, un rapporto del governo ha rilevato che un quarto delle scuole degli Emirati Arabi Uniti non soddisfacevano gli standard dell’educazione morale e che gli insegnanti hanno lottato per coinvolgere gli alunni e pianificare adeguatamente le lezioni.

Le lezioni sono tenute senza libri di testo o esami.

Gli insegnanti di tutto il paese seguiranno una formazione avviata dall’Ufficio per gli Affari dell’Educazione presso la Corte del Principe Ereditario ad Abu Dhabi. Ad oggi, 400 insegnanti di diversi background accademici e specialità educative hanno già ricevuto una formazione, che viene erogata di persona e in digitale.

Agli alunni vengono insegnate quattro aree dell’educazione morale nelle lezioni quotidiane di un’ora: carattere e moralità, individuo e comunità, studi civici e studi culturali.

Emirati Arabi: inaziativa per combattere l’estremismo

Il programma “costruisce l’identità degli Emirati su buoni valori, etica e comportamenti, approfondendo il concetto globale e positivo di cittadinanza”, ha dichiarato Jameela Al Muhairi, Ministro della Pubblica Istruzione. “Costruire una personalità adeguata, responsabile, equilibrata, tollerante, creativa e interattiva è una delle visioni del Ministero della Pubblica Istruzione e l’adozione del Curriculum di Educazione morale è solo un passo verso il supporto di questo approccio in modo preciso e promettente”, ha detto Al Muhairi.

Università di Dubai: corso di social media influencer etico

Il programma di formazione segue le richieste dei dirigenti scolastici per integrare meglio la materia nel curriculum. “Questo programma di formazione arriva in risposta alle esigenze degli insegnanti e all’importanza di addestrarli a trasmettere i messaggi giusti e contribuire alla costruzione di una generazione basata su valori ed etica ben consolidati”, ha affermato Muhamed Al Nuaimi, direttore dell’Ufficio Affari Istruzione presso il Crown Prince Court di Abu Dhabi.

Commenti