Qualificazioni per il Campionato del Mondo Francia 2019
3ª Giornata / Gruppo 6
Stadio “António Coimbra da Mota”, Estoril (P)

PORTOGALLO – ITALIA 0-1 (0-1)

 

PORTUGAL: Patrícia Morais, Ana Borges, Raquel Infante, Carole Costa, Mónica Mendes (Fátima Pinto, 80′), Dolores Silva (cap.), Tatiana Pinto (Ana Capeta, 68′), Vanessa Marques, Andreia Norton, Diana Silva e Carolina Mendes (Jéssica Silva, 59′).
A disposizione:  Inês Pereira, Sílvia Rebelo, Ana Leite, Matilde Fidalgo
CT: Francisco Neto

ITALIA: Laura Giuliani, Valentina Bergamaschi (Elisa Bartoli, 71′), Sara Gama (cap.), Elena Linari, Alia Guagni, Martina Rosucci, Daniela Sabatino, Cristiana Girelli, Ilaria Mauro (Manuela Giugliano, 77′), Barbara Bonansea (Valentina Giacinti, 89′) e Aurora Galli.
A disposizione: Pipitone, Linda Tucceri Cimini, Simonetti, Di Criscio.
CT: Milena Bertolini

Arbitro: Marta Huerta De Aza (ESP)
Assistenti: Guadalupe Porras Ayuso (ESP) e Andrada Aloman (ROM)
Quarto uomo: Vanessa Alexandra Dias (POR)

Rete: 37′ Sabatino

 

Daniela Sabatino (1985)

Le Azzurre trovano anche il poker di successi nella difficile terra del Portogallo e ora sono sole a guidare la classifica a quota 12 punti, dimostrando di non aver paura di nessuno.

A decidere il quarto successo in altrettanto gare disputate è la prestigiosa rete dell’attaccante del Brescia Femminile Daniela Sabatino, ma soprattutto ad una prestazione di grande merito da parte di tutto il gruppo che ha saputo mantenere il pieno controllo in quella che è stata una vera e propria battaglia.

Dal lato opposto invece c’è il Portogallo, reduce dal pesante successo per 8-0 sulla Moldavia (battuta ieri dalla Romania 3-1), che contro l’Italia ha uno score decisamente negativo avendo imbarcato ieri l’ottavo ko nei dieci incontri con le azzurre (2 soli i successi rossoverdi).

Le padrone di casa sfruttano il fattore fisico cercando la via del gol grazie ai calci piazzati mentre sono le italiane a imporre il gioco e a mettere in azione gli schemi offensivi.ù

I primi dieci minuti li guidano le portoghesi e dopo appena 2 giri di orologio si portano dalle parti della porta azzurra con Carolina Mendes che però sbaglia la mira. Le occasioni più pericolose però le creano le ragazze del CT Milena Bertolini che al 27′ sfiorano il vantaggio con un gran tiro da fuori di Bonansea deviato all’ultimo in angolo. Un chiaro segno di preludio al gol: infatti dieci minuti più tardi arriva il meritato 0 a 1 firmato dalla bomber Sabatino, che grazie alla super giocata della solita infallibile Bonansea, l’attaccante del Brescia riesce a girare in rete di sinistro mettendo a sedere la n° 1 portoghese Patricia Morais. Prima della pausa c’è tempo anche per un possibile pareggio con Vanessa Marques che al 44’ sfiora di testa, un altro segno di sfortuna.

Nella ripresa partono subito forti le rossoverdi che vanno ancora una volta vicine alla rete con Diana Silva che manca lo specchio di un soffio e si dispera. Chiaramente le portoghesi si sono dovute aprire per cercare il pari e le italiane hanno più varchi per inserirsi e pungere. Un secondo tempo ancora più vivace e combattuto a testimonianza che non è stata affatto una vittoria semplice per Sara Gama e compagne. Due le occasioni più ghiotte per le azzurre: una al 25’ con Sabatino in contropiede, ma provvidenziale è il salvataggio dell’attenta Patricia Morais e l’altra due minuti dopo con un gran tiro di Rosucci dalla distanza parato in due tempi. Pericolose nella ripartenza le padrone di casa con la solita Diana Silva che da ottima posizione non trova la porta.

Finale acceso con le portoghesi tutte su alla disperata ricerca del pareggio e le italiane a stringere con i denti il prezioso vantaggio fino al triplice fischio.

Commenti