Navalny: UE chiede il rilascio immediato

0
258
Navalny: UE chiede il rilascio immediato

Ad un anno dall’arresto di Aleksej Navalny l’UE chiede il rilascio immediato dell’oppositore russo. Navalny, in un lungo post pubblicato sul suo profilo Instagram, afferma di “non rimpiangere nemmeno per un secondo di essere tornato in Russia”.

Navalny: cosa chiede l’UE?

Ieri, 17 gennaio, è passato un anno dall’arresto dell’oppositore russo Aleksej Navalny. L’Unione europea ha ora rinnovato il suo appello a Mosca di rilasciare immediatamente Navalny. “L’Unione europea è stata chiara nel considerare l’accusa e il verdetto contro Alexei Navalny come politicamente motivati. Ribadiamo il nostro appello a Mosca a rilasciarlo immediatamente e a rispettare la misura provvisoria concessa dalla Corte europea dei diritti dell’uomo per la natura e la portata del rischio per la sua vita“, ha affermato Josep Borrell.

Navalny afferma di non rimpiangere di essere tornato in patria

Navalny, in un post su Instagram, ha affermato di “non rimpiangere nemmeno per un secondo di essere tornato in Russia”. “Non sono riuscito a fare un solo passo nel mio Paese da uomo libero. Sono stato arrestato persino prima del controllo alla frontiera. Dopo aver scontato il mio primo anno di prigione, voglio dire a tutti esattamente quello che ho gridato a coloro che si erano radunati fuori dal tribunale quando una scorta mi ha portato a un furgone della polizia: non abbiate paura di niente. Questo è il nostro Paese e non ne abbiamo un altro”, ha scritto Navalny.

Nel post di Instagram, Navalny ha detto di essere stato informato che andrà in tribunale la prossima settimana in uno dei numerosi procedimenti penali aperti contro di lui. “Ce n’è un altro dopo in cui sono un estremista e un terrorista“, ha scritto. “Non so affatto quando il mio… viaggio finirà o se finirà del tutto”. Intanto, un tribunale ha respinto un ricorso che Navalny aveva presentato contro le autorità per il suo trattamento nella colonia penale e ne ha rinviato un altro.


Leggi anche: Premio Sacharov 2021: vince Aleksej Navalny