Navalny trasferito nel reparto ospedaliero della IK-3

Le autorità hanno annunciato che Navalny è stato traferito in ospedale. Lo staff dell’oppositore: “Solo una mossa strategica”

0
174
Navalny trasferito nel reparto ospedaliero della IK-3

Aleksej Navalny, l’oppositore russo che è in carcere dall’inizio dell’anno, sarà trasferito nel reparto ospedaliero della colonia penale IK-3 del Servizio Penitenziario Federale russo (FSIN) nella ragione di Vladimir, specializzato nell’osservazione medica dei detenuti. Le autorità russe hanno affermato che le condizioni di Navalny non sono critiche, ma la famiglia e il portavoce sostengono che, alla terza settimana di sciopero della fame, Navalny ha perso 15 chili e ha sintomi gravi. Inoltre per lo staff dell’oppositore il trasferimento è solo una mossa strategica.

Navalny trasferito nel reparto ospedaliero?

Le autorità carcerarie russe hanno riferito di aver trasferito l’oppositore russo Aleksej Navalny in un reparto ospedaliero della colonia penale IK-3 per un sottoporlo ad una terapia di vitamine. L’ufficio stampa del servizio penitenziario riferisce però che le condizioni di Navalny non sono critiche. Il comunicato afferma: “Le condizioni di salute di Navalny sono valutate come soddisfacenti e viene visitato quotidianamente da un medico generico. Al paziente è stata prescritta ina terapie di vitamine con il suo consenso”.  Tuttavia, la famiglia e il portavoce del dissidente lanciano un allarme: alla terza settimana di sciopero della fame, Navalny ha perso 15 chili e ha sintomi gravi. Inoltre lo staff del dissidente afferma che il trasferimento è solo una mossa strategica.

Per lo staff di Navalny è solo un trasferimento alla stessa colonia di tortura

Ivan Zhdanov, direttore del Fondo Anti-Corruzione guidato dallo stesso Navalny, ha scritto su Twitter: “Il trasferimento alla colonia penale IK-3 è un trasferimento alla stessa colonia di tortura, solo con un grande ospedale, dove vengono trasferiti i malati gravi. E questo va inteso come il fatto che le condizioni di Navalny sono peggiorate così tanto che persino la colonia della tortura lo ammette”. Poi aggiunge: “È abbastanza chiaro che ora ci viene data una sorta di buona notizia sulle condizioni di Aleksej prima della protesta. Non fatevi ingannare: possiamo ottenere le vere informazioni solo dagli avvocati”.

Sul profilo Twitter dello stesso Navalny si può leggere: “Notizie sul trasferimento di Navalny all’ospedale. Non fatevi ingannare. È semplicemente trasferito in un’altra colonia (IK-3 con un regime ancora più rigoroso), in cui è presente un ospedale specializzato in pazienti con tubercolosi. Aleksej è ancora nella colonia. I medici non sono ancora autorizzati a vederlo”.  

Alleato di Navalny lascia la Russia

Uno dei principali alleati di Navalny, Vladimir Milov, ha annunciato di aver lasciato la Russia per l’Europa per paura di essere arrestato. L’annuncio arriva dopo che i pubblici ministeri hanno chiesto ad un tribunale di designare la Fondazione anticorruzione (FBK) di Navalny come un’organizzazione estremista. Milov, in un webcast in diretta sul canale YouTube Navalny Live, ha affermato: “Ci siamo consultati con i nostri colleghi. Abbiamo deciso che è meglio per me non essere arrestato ora, perché la mia area di lavoro è molto importante”. Milov ha poi detto che lavorerà per aumentare la pressione internazionale sulle autorità russe all’estero.


Navalny: proteste di massa convocate in tutta la Russia

Commenti