Navalny: mobilitazione in Russia è un enorme errore

0
275
Navalny: mobilitazione in Russia è un enorme errore

Il leader dell’opposizione russa Aleksej Navalny ha affermato che la mobilitazione in Russia annunciata dal presidente Putin è un enorme errore. I sondaggi mostrano infatti che solo il 3% dei russi si dice disposto a combattere per la Russia. Dopo l’annuncio di Putin, è iniziata la fuga dalla Russia.

Navalny: mobilitazione in Russia è un errore

Il leader dell’opposizione russa Aleksej Navalny ha parlato della mobilitazione parziale annunciata dal presidente Putin. Secondo Navalny, la mobilitazione porterà ad una enorme tragedia. “Questo si tradurrà in un’enorme tragedia, in un’enorme quantità di morti. Per mantenere il suo potere personale, Putin è andato in un Paese vicino, ha ucciso persone lì e ora sta mandando un’enorme quantità di cittadini russi in questa guerra”, ha detto Navalny. Il leader dell’opposizione ha poi scritto su Twitter che la sua organizzazione anti-corruzione FBK ha proposto un altro sondaggio d’opinione nel quale chiede ai russi cosa ne pensano della decisione di Putin sulla mobilitazione. Navalny scrive che i risultati mostrano perché la mobilitazione potrebbe essere l’ultimo errore di Putin e perché il ministro della Difesa Shigou e Putin stanno diligentemente sottolineando che “nessuno manda i coscritti a combattere”.  Il sondaggio dell’FBK chiede: “Se viene annunciata una mobilitazione russa lo valuteresti come un aspetto nella direzione giusta o sbagliata? Il 29% risponde nella direzione giusta, il 48% nella direzione sbagliata e il 23% non ha un’opinione.

La grande fuga dei russi

Dopo l’annuncio di Putin sulla mobilitazione parziale, i russi fuggono per non andare in guerra. I biglietti aerei per i voli dalla Russia verso l’estero sono quasi tutti esauriti e i pochi biglietti rimasti sono venduti a prezzi molto alti. Il Guardian scrive che un volo per Dubai arriva a costare fino a 5mila euro. Il sito Meduza ha riferito che, dopo che Putin ha annunciato il suo discorso, la domanda “come lasciare la Russia?” era la ricerca numero uno su Google da parte dei russi. Il sito fa anche notare che i sondaggi mostrano che il consenso dei russi all’operazione militare è di oltre il 70%, quello di Putin dell’80%, ma solo il 3% della popolazione dice di essere disposta a combattere per la Russia.


Leggi anche: Putin annuncia una mobilitazione parziale in Russia