Naufragio Canale di Sicilia: Unhcr, “Sul barcone erano in 400”

0
329

Potrebbe essere molto piu’ grave il bilancio dell’ultima tragedia del mare al largo di Lampedusa. I numeri diffusi stamane dalla Marina militare rendono conto di 206 sopravvissuti e 34 morti recuperati. Ma l’alto commissario delle Nazioni unite per i rifugiati, Antonio Guterres, riferisce il racconto dei naufraghi secondo cui su quel barcone rovesciatosi ieri pomerigio a 60 miglia dalle Pelagie, c’erano non 250 ma 400 migranti. Guterres ha espresso il suo “shock per l’ennesima tragedia costata la vita a molte donne e bambini”. Ha elogiato “l’azione comune adottata dalla guardia costiera maltese per salvare 147 persone e dalla Marina militare italiana che ne ha salvato 56”. Ma “secondo i sopravvissuti c’erano ben 400 siriani e palestinesi sulla barca, molti ora dispersi”. Sottolinea l’alto commissario: “Questa e’ la terza tragedia barca nel Mediterraneo in sole due settimane. E’ vergognoso assistere a centinaia di migranti e rifugiati annegare alle frontiere dell’Europa dove invece cercavano un rifugio sicuro. Sono sfuggiti a proiettili e alle bombe solo per perire prima che potessero chiedere asilo”.

Commenti