NATO invia navi e caccia in Europa dell’Est

0
306
Severodonetsk: i russi hanno il totale controllo della città

Crescono le tensioni tra la Russia e l’Occidente. La NATO invia navi e caccia nell’Europa Orientale. Il presidente americano Joe Biden ha annunciato che sta prendendo in considerazione di inviare 5mila soldati americani nel Baltico.

Crisi Ucraina: NATO invia navi e caccia?

Si intensificano i movimenti militari dell’Occidente mentre crescono i timori di un attacco russo in Ucraina. Diversi membri della NATO stanno allertando le proprie truppe e spostando navi da guerra e jet da combattimento verso il Mar Nero e l’Est Europa. In una nota, l’Alleanza ha affermato che l’invio di ulteriori forze nell’Europa Orientale serve “per rafforzare la capacità di deterrenza e difesa, mentre la Russia continua ad aumentare la sua presenza militare dentro e fuori dall’Ucraina”. Il presidente americano Joe Biden ha riferito che presto potrebbe aggiungersi un contingente americano. Washington starebbe infatti valutando di inviare 5mila soldati nel Baltico, pronti a diventare 50mila qualora la situazione dovesse deteriorarsi ulteriormente.

Biden ha tenuto una videochiamata con i leader europei. La Casa Bianca ha riferito che il presidente ha parlato con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il presidente del consiglio UE Charles Michel, il presidente francese Emanuel Macron, il presidente polacco Andrzej Duda, il cancelliere tedesco Olaf Scholz, il premier italiano Mario Draghi, il premier britannico Boris Johnson e il segretario della NATO Jens Stoltenberg. Durante la videochiamata, Biden ha ribadito le “preoccupazioni per il potenziamento della presenza russa al confine con l’Ucraina” e ha espresso il “sostegno alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina”.

Biden ha affermato di avere avuto una conversazione “molto, molto, molto buona” con i leader europei. La Casa Bianca ha riferito che i leader “hanno sottolineato il loro desiderio condiviso di una risoluzione diplomatica alle attuali tensioni e hanno esaminato i recenti impegni con la Russia in più formati. I leader hanno anche discusso dei loro sforzi congiunti per scoraggiare un’ulteriore aggressione russa contro l’Ucraina, compresi i preparativi per imporre enormi conseguenze e gravi costi economici sulla Russia per tali azioni e per rafforzare la sicurezza sul fianco orientale della NATO”.

UE stanzia aiuti finanziari per l’Ucraina

La commissione europea ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti finanziari per l’Ucraina. La presidente von der Leyen ha detto che saranno stanziati 1,2 miliardi di euro.  “L’Ucraina è uno Stato libero e sovrano e l’UE è al suo fianco. L’UE è fermamente impegnata alla soluzione della crisi. L’assistenza a Kiev sarà immediatamente disponibile. Contiamo sul Consiglio e sul Parlamento UE per l’adozione di questa assistenza finanziaria di emergenza il prima possibile”, ha detto von der Leyen.    


Leggi anche: La Russia invia 20 navi da guerra nel Mar Baltico