Nasce Akira Toriyama: tanti auguri al creatore di Dragon Ball

0
445

Il piccolo genio del disegno

Akira Toriyama nasce a Nagoya il 5 aprile del 1955. Il ragazzo viene attratto dal disegno fin da piccolo. Infatti il piccolo Akira rimane impressionato dal disegno de «La carica dei 101» e decide di cimentarsi nel disegno. Tramite una piccola illustrazione del film d’animazione vince un piccolo concorso locale. La passione per il disegno cresce con il passare degli anni e decide di farne la sua ragione di vita. In modo da massimizzare la sua sapienza in materia si iscrive alla Prefectural Industrial High School, uno dei massimi istituti giapponesi. Nel 1974 riesce tranquillamente a diplomarsi e trova lavoro subito dopo. Akira Toriyama viene assunto come disegnatore di poster per una famosa azienda di Nagoya. Il ragazzo però, non sopporta questo lavoro in quanto il suo estro viene fermato dai rigidi schemi della produzione industriale.

I primi manga

Nel 1978 propone al medesimo concorso Wonder Island, con cui si aggiudica il primo premio e la pubblicazione; inizia quindi a lavorare per Shōnen Jump. La testata giapponese punta molto sul giovane Akira, il quale in due anni pubblica il sequel di Wonder Island,Today’s Highlight Island e Tomato Police Woman. Il successo internazionale lo raggiunge tramite la creazione di Dr. Slump. Originariamente l’opera di Toriyama era stata pensata come una miniserie di quattro volumi, visto però il successo è stata tramutata in una serie vera e propria. Shōnen Jump pubblica infine 18 volumi della serie, contro i quattro capitoli originari. Il successo ha fatto si che la serie di manga di Akira è diventata poi anche un anime con un remake che andrà in onda dal 1997 al 1999. Il mangaka giapponese nel frattempo è divenuto un delle colonne portanti della testata fumettistica. Quest’ultima gli commissione la creazione di Akira Toriyama – Scuola di manga e ha la possibilità di creare Toriyama World (delle serie auto conclusive).

Akira Toriyama crea Dragon Ball

Il definitivo successo mondiale e consacrazione nella storia dei mangaka viene raggiunta con la creazione di Dragon Ball. Quest’ultima opera di Akira Toriyama è conosciuta in tutto il mondo e ha cambiato la storia del fumetto mondiale. Il primo capitolo di Dragon Ball viene pubblicato sul numero 51 di Shōnen Jump del 1984 e diventa rapidamente la serie più popolare di Toriyama.

Dragon Ball, goku disegnato da Akira Toriyama

Con 159 milioni di copie vendute a febbraio 2014 è la seconda serie più venduta in Giappone dopo One Piece.  L’opera va avanti per 11 anni, concludendosi nel 1995 con un totale di 519 capitoli raccolti in 42 tankōbon. Dragon Ball diventa uno dei manga più influenti e popolari della storia del fumetto giapponese. Il manga di Akira Toriyama ha dato vita a dei personaggi che sono rimasti nell’immaginario collettivo di quasi chiunque dagli anni 80. Infatti i nomi di Goku e Vegeta sono mondialmente conosciuti. Dragon Ball dopo essere stato un manga diviene a tutti gli effetti un brand. Infatti l’opera del mangaka giapponese da vita a OVA, film, speciali, videogiochi, canzoni, giocattoli, capi di abbigliamento e tante altre cose. Dragon Ball ha poi influenzato la maggior parte dei manga che lo hanno seguito, come: Naruto, One Piece, Bleach, Fairy Tail e tanti altri. Infatti in tutte queste opere troviamo vari riferimenti se non veri e propri spunti alla serie di Goku e i suoi amici. Ancora oggi nel 2019 la serie di Toriyama è seguito mondialmente da miliardi di persone e il manga va ancora avanti con Dragon Ball Super. Il passare del tempo però ha creato una modifica, infatti Akira Toriyama (data l’età) non disegna più il manga ma ha incaricato il suo discepolo: Toyotarō. I due tutt’oggi collaborano alla realizzazione del manga e dell’anime.

Dragon Ball, Akira Toriyama
Dragon Ball, Akira Toriyama

Commenti