Naro (Agrigento) – Arrestati due tutori perché avevano segregato e legato un disabile

0
241

Due coniugi sono accusati di maltrattamenti e sequestro di persona: grazie a pedinamenti e intercettazioni, gli investigatori hanno ricostruito le giornate di orrore vissute dal giovane, affetto da problemi psichici.

Due persone sono state arrestate a Naro, in provincia di Agrigento, per aver segregato in catene un ragazzo disabile. Si tratta dei due tutori, che sono due coniugi, del giovane, affetto da problemi psichici. L’inchiesta, condotta dai carabinieri, è stata coordinata dal procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio e dalla sostituta Gloria Andreoli.

Catena al piede – Gli investigatori hanno installato delle telecamere e, grazie a pedinamenti e intercettazioni, hanno ricostruito le giornate di orrore vissute dal disabile psichico, tenuto legato con una catena al piede. Per i due tutori l’accusa è di maltrattamenti e sequestro di persona.  

Commenti