Nardò (Lecce) – Mistero nel Salento, scompare giovane madre: da giorni non si hanno notizie

0
192

Tanta paura tra il Salento e la provincia di Brescia: da giorni non si hanno notizie di Gianna Broggio, giovane mamma bresciana di 29 anni

Mistero a Nardò. provincia di Lecce: scende per depositare fuori il contenitore della differenziata e non fa più ritorno. Sono ore da incubo quelle vissute dalla famiglia di Gianna Broggio, una 29enne originaria di Orzinuovi, da circa otto anni residente nel Salento.

Tutto è cominciato intorno alle 21 di martedì sera quando, dopo la cena assieme al marito e ai due figlioletti di 7 e 3 anni, la donna è uscita in strada, in Piazza Achille Grandi, per gettare la spazzatura. Il marito, 34 anni, non vedendola rientrare ha provato a contattarla sul cellulare, che però era già spento.

Una notte intera senza rincasare

L’uomo, secondo quanto riferito alla stampa locale ha atteso tutta la notte, pensando che la moglie potesse aver raggiunto delle amiche. La 29enne non ha neppure avvisato la sua famiglia d’origine. Tutti all’oscuro sulle sue sorti. All’alba, non avendola ancora vista rincasare, il compagno si è recato presso la caserma dei carabinieri per denunciarne la scomparsa.

Immediate le indagini avviate dal personale dell’Arma, coordinato dal comandante della compagnia di Gallipoli, Francesco Battaglia. A oggi, dopo quasi 48 ore, ancora nessuna notizia della 29enne. Il caso è finito anche sulla Rai, nella trasmissione “Chi l’ha visto?”.

Indagini in corso dei carabinieri

Gli investigatori, al lavoro ininterrottamente da ore, hanno ascoltato i familiari della donna e diverse persone a lei vicine. Nessuna crisi coniugale all’orizzonte, anche a detta del marito: “Abbiamo cenato e scherzato a cena e stavamo pensando ai progetti per l’autunno”. Nelle mani dei militari sono intanto finiti i filmati del sistema di videosorveglianza installati in zona, dai quali potrebbero emergere gli ultimi movimenti della 29enne.

Si spera che, vista l’ora, in tanti fossero ancora in giro: qualcuno potrebbe aver notato qualcosa al momento della scomparsa della giovane donna. I tabulati dell’utenza intestata alla scomparsa sono inoltre al vaglio dei tecnici dell’Arma, i quali stanno cercando in queste ore di localizzare la 29enne tramite le celle telefoniche.

Commenti