Napoli – Notte di sangue ucciso il papà di Luigi Caiafa 17enne ucciso da un poliziotto durante una rapina

0
355

Un morto e un ferito nella notte a Napoli: vittima il 40enne Ciro Caiafa, padre di Luigi, il 17enne ucciso da un poliziotto durante una rapina; con lui arrivato al Pronto Soccorso del Pellegrini un 28enne incensurato, ferito a un fianco e non in pericolo di vita. La dinamica è ancora da ricostruire, le indagini sono affidate ai carabinieri. La sparatoria sarebbe avvenuta in via Sedil Capuano.

Un uomo è morto, e un ragazzo è rimasto ferito, in circostanze ancora da chiarire nella notte appena trascorsa a Napoli. La vittima è Ciro Caiafa, padre di Luigi Caiafa, il giovane rapinatore ucciso da un poliziotto durante una rapina. Il quarantenne è stato portato al Pronto Soccorso del Pellegrini intorno alle 1:15 con diverse ferite da armi da fuoco, è deceduto poco dopo; insieme a lui è arrivato in ospedale un 28enne incensurato, ferito al fianco, che non è in pericolo di vita.

La sparatoria è avvenuta nell’abitazione della vittima, in via Sedil Capuano, zona San Lorenzo, nel centro storico di Napoli, a pochi passi da via dei Tribunali. Le indagini sono affidate ai carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli e della Compagnia Stella, ancora in corso la ricostruzione. Dalla dinamica sembrerebbe che si sia trattato di un agguato.

Secondo la ricostruzione su cui stanno lavorando i militari i sicari, probabilmente più di uno, avrebbero fatto irruzione nel terraneo dove viveva Caiafa con la famiglia e avrebbero aperto il fuoco mirando per uccidere. Il 40enne è stato colpito in varie parti del corpo, tra cui il torace. Il giovane che era con lui, G. D. M., 28enne incensurato, sarebbe invece stato raggiunto da una sola pallottola al fianco.

Commenti