Napoli-Crotone 3-0, doppietta di Insigne e gol di Mertens

0
298
Napoli's Italian forward Lorenzo Insigne celebrates a goal by teammate Napoli's Belgian forward Dries Mertens during the Italian Serie A football match SSC Napoli vs FC Crotone on March 12, 2017 at the San Paolo Stadium. / AFP PHOTO / CARLO HERMANN (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP/Getty Images)

Il Napoli torna a vincere dopo due sconfitte consecutive in casa, rispettivamente contro Atalanta e Real Madrid; la squadra di Sarri con un elevato possesso palla riesce a superare il Crotone, che pur non giocando benissimo è stato penalizzato anche dall’arbitro che non ha espulso Rog nel secondo tempo, per somma di ammonizioni, dichiarando il contrasto non da cartellino giallo.

Sarri apporta diversi cambi alla formazione, inserendo in difesa Chiriches e Strinic, a centrocampo Rog e Jorginho e in attacco favorendo Pavoletti a Mertens. Nicola invece mette in campo una formazione prudente, basata sul 4-4-2 affiancando in attacco Trotta a Falcinelli.

https://www.youtube.com/watch?v=Kq8vdIDFQv8

PRIMO TEMPO – Il Napoli parte subito forte, pronto a sbloccare il risultato, al 7° Pavoletti molto bravo a lavorare con il corpo scarica per Callejon che impegna Cordaz con un insidioso tiro-cross.

Al 12° è Insigne a rendersi pericoloso sfruttando un retropassaggio pigro di Dussene, ancora bravo Cordaz a deviare in angolo. Il Crotone riesce a mostrarsi in attacco grazie ad un veloce contropiede, portando alla conclusione Trotta, ma il suo tiro non è preciso e finisce a lato del palo.

Al 32° occasione che sblocca la partita, Insigne grazie ad una finta in area riesce a saltare Sampirisi che però con un intervento affossa il fantasista azzurro, Mariani concede il rigore; dal dischetto va lo stesso Insigne che con un tiro potente e preciso batte Cordaz, portando in vantaggio la sua squadra. 

I padroni di casa non lasciano un attimo di respiro alla difesa avversaria, al 42° hanno anche l’occasione per raddoppiare con Callejon, servito da un lancio illuminante di Hamsik, ma da solo davanti a Cordaz tira centrale, favorendo l’intervento del portiere.

Il primo tempo finisce con un ottimo Napoli in vantaggio, addirittura ottenendo l’81% di possesso palla contro il 19% del Crotone.

SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa il Crotone entra più deciso in campo, difatti si rende subito pericoloso con Falcinelli che con un movimento sorprende la difesa avversaria e si porta al tiro, ma Reina è bravo a rimanere in piedi e a deviare la conclusione.

Al 52° Pavoletti fallisce clamorosamente la chance del 2-0, sparando alto da un cross perfetto di Koulibaly.

Al 54° fallo da dietro di Rog (già ammonito nel primo tempo) su Crisetig, per Mariani il contatto non è sanzionabile con un giallo, mandando su tutte le furie Nicola, che pretendeva l’espulsione del croato, lo stesso allenatore dei pitagorici verrà allontanato dal campo poco dopo per proteste contro l’arbitro.

Sarri effettua due cambi in poco tempo, rilevando Rog per Zielinski e Pavoletti, molto sottotono in questa partita, per l’entrata di Mertens; è proprio il belga appena entrato a chiudere la partita segnando il gol del 2-0, al 64° altro fallo di Sampirisi in area, questa volta su Hamsik, Mariani concede il secondo penalty della gara e Mertens fa centro dal dischetto scegliendo lo stesso angolo di Insigne.

Due minuti più tardi arriva la rete del definitivo 3-0, ancora Insigne, freddo davanti a Cordaz imbuca la palla controllando uno splendido lancio di Jorginho.

A questo punto della partita i due allenatori decidono di apportare altri cambi alle loro formazioni, fuori Insigne nel Napoli dentro Giaccherini, mentre nel Crotone prima fuori Crisetig per l’entrata di Barberis e negli ultimi dieci minuti i calabresi cambiano Trotta per Acosty e Dussene per l’entrata in campo del giovane Cuomo che fa il suo esordio in Serie A.

L’ultima azione della partita capita sui piedi di Mertens che con un diagonale batte Cordaz, ma Martella reattivo riesce a salvare il risultato.

La gara finisce senza recupero e con una vittoria netta della formazione di Sarri, grazie a due rigori concessi da Mariani e un gol di Insigne su azione. I partenopei con questo risultato si portano momentaneamente al secondo posto in classifica, aspettando la gara della Roma di questa sera contro il Palermo; i calabresi invece rimangono al penultimo posto, lontani ancora otto lunghezze dalla salvezza.

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here