Myanmar: un visto elettronico per un posto fantastico

Una breve guida su come recarsi nella fantastica terra del Myanmar. Il visto elettronico finalmente rende tutto più semplice

0
208
Myanmar visto

Il Myanmar si sviluppa fra Cina ed India a nord ed è il paese più settentrionale dell’Indocina. Con oltre 1.900 Km di coste sull’Oceano Indiano, il Myanmar si allunga a sud al fianco della Thailandia. Il territorio, per oltre il 50% coperto da foreste. Per la maggior parte del territorio confinante tra India e Cina vi è la presenza di montagne, mentre nell’area di Yangon è pianura. Dopo diversi decenni (fino al 2010) di governo e dittature militari, dal 15 Marzo 2016 nel paese è in carica un presidente non-militare. Dal 18 giugno 1989 il Paese ha cambiato il suo nome da Birmania in Myanmar e la capitale spostata da Yangon a Naypyidaw.

Dalla dittatura alla rinascita turistica

Lo sviluppo turistico ha avuto un grosso freno a causa della dittatura militare. Con il nuovo governo  ci sono nuovi piani di rilancio e di conseguenza le condizioni per una crescita anche nel turismo. Grazie ad aspetti culturali e tradizioni difficili da trovare in altre parti del Mondo. La quasi totalità di rubini venduto nel mondo (90%) provengono dal Myanmar.

Inoltre nel Myanmar producono un ottimo vino. E’ ormai sempre più frequente tra le risaie vedere vigneti che producono uve di Chardonnay, di Pinot Nero, di Shiraz e un ottimo Sauvignon. Molto graditi sia dai turisti che dalle persone del luogo e che sta trovando molto consenso tra gli esperti di tutto il mondo. La temperatura dell’acqua del mare della Birmania è intorno ai 25° nella costa settentrionale in località come Sittwe. Mentre a sud sulle spiagge di Tizet l’acqua raggiunge in Dicembre i 28°. Con grande gioia per tutti gli appassionati di snorkeling.

Cosa vedere in Myanmar

Se ci si allontana dai percorsi più turistici, il Myanmar meridionale è quasi sconosciuto, nonostante vi siano alcune delle bellezze naturali più imponenti. Bellezze da scoprire durante anche, perché no, un tour fai da te. Si possono visitare le grotte con le tante statue del Buddha nella zona di Hpaan oppure percorrere le tortuose strade che portano al sacro masso dorato sul Monte Kyaiktiyo (Golden Rock). L’antica capitale del paese, Mawlamyine ha edifici coloniali meravigliosi. Mentre Dawei e Myeik vantano secoli di storia come città portuali. Affiancano architetture tradizionali in legno a residenze ed edifici in mattoni risalenti all’epoca britannica. 

Come recarsi in Myanmar

La validità del visto Myanmar si basa su due aspetti fondamentali. Prima di tutto vige un termine ultimo di 90 giorni entro cui i visitatori possono fare ingresso in Myanmar. In secondo luogo, il limite massimo di soggiorno per i turisti è di 28 giorni. La richiesta del visto per il Myanmar si può presentare quando si preferisce prima della partenza. I visitatori potranno entrare in Myanmar nel momento del rilascio del visto, anche se la data non coincide con quella inserita nel modulo di richiesta. Precisiamo che l’ingresso non potrà avere luogo oltre 90 giorni dopo la data del rilascio del visto. Il rilascio del visto avverrà nei 30 giorni prima della partenza, quindi è probabile che si riesca ad arrivare nella data di ingresso come indicata nel modulo di richiesta. In media le richieste di visto vengono approvate nel giro di una settimana. 

Fare attenzione al visto per Myanmar

Ci sono alcune agenzie di visti che procedono immediatamente alla lavorazione della pratica per le richieste di visto per il Myanmar. In questi casi può capitere che la validità del visto sia già scaduta nel momento dell’arrivo. Presentando la richiesta mediante la procedura online di questo visto, questo rischio non si pone. Il periodo di validità non verrà mai fatto decorrere più di 30 giorni prima della data di arrivo prevista indicata. Il visto elettronico è destinato a chi desidera fare un viaggio in Birmania (Myanmar) di 28 giorni al massimo. Quindi ha finalità turistiche.

Con il coronavirus cosa succede in Myanmar?

Anche il governo del Myanmar ha adottato regolamenti e norme per prevenire la diffusione del virus. Il numero dei contagi attualmente è esiguo. Ma se si ha voglia di programmare un viaggio in Birmania si può iniziare a presentare la richiesta di visto anche se il Dipartimento per l’Immigrazione birmano riprenderà le elaborazioni quando la situazione Coronavirus sarà più sicura. Per ora tutte le richieste saranno messe in attesa. 

Requisiti per il visto per Myanmar

Per i cittadini dei paesi europei è obbligatorio richiedere il visto Myanmar ed essere in possesso, anche i minori, di un proprio passaporto. Non è solo importante tener conto dei requisiti ma anche del periodo di validità del visto Myanmar.

Commenti