Luoghi di cultura accessibili? Il 18/5 la conferenza Musei per l’eguaglianza

Un dibattito tra operatori del mondo culturale per avvicinare il pubblico al patrimonio storico-artistico

0
223

Musei per l’eguaglianza è il tema della conferenza on line organizzata per la Giornata intenazionale dei musei. Il 18 maggio le Istituzioni del mondo della cultura partecipano al dibattito sul ruolo di pinacoteche ed esposizioni permanenti nell’inclusione sociale. Gli spazi dell’arte sono aperti al pubblico, ma barriere fisiche e di pensiero limitano l’accessibilità ad alcune tipologie di utenza. La fruizione del patrimonio culturale da parte del più vasto pubblico è la nuova mission di chi gestisce i musei.

I luoghi di cultura sono veramente alla portata di tutti? Gli allestimenti delle esposizioni permanenti dovrebbero considerare le differenze linguistiche (pannelli descrittivi con traduzione) e il livello di istruzione medio dell’utenza (contestualizzazione delle opere). L’incontro on line verterà pure sulle scelte dei materiali da esporre e l’attenzione per l’orientamento sessuale del pubblico.

Musei per l’eguaglianza, i luoghi di cultura contro l’emarginazione

La Giornata internazione dei musei si focalizza sulle potenzialità di questi centri di favorire la diffusione della cultura e migliorare la società. Gli spazi in cui si conservano oggetti del passato possono diventare luoghi di esperienze significative per persone di qualsiasi origine e condizione. La conferenza offrirà suggerimenti su come attrarre il pubblico sui Social e creare percorsi di visita per il web. La collaborazione tra esperti del patrimonio artistico è utile ad allestire i musei e presentare in modo semplice le opere. Un altro punto centrale della conferenza riguarda il dialogo tra i centri di cultura e la comunità, anche nelle aree periferiche.

I musei e le Istituzioni che li gestiscono sono chiamati a rispondere alle esigenze di un’utenza dinamica che ha bisogno di nuovi stimoli per avvicinarsi all’arte. La comunicazione di questi luoghi è più efficace se messa in relazione a eventi e momenti di incontro a cui partecipano anche i giovani. Per informazioni sulla conferenza on line clicca qui.

Commenti