Musei italiani più visitati: anche nel 2020 Uffizi record

La Galleria di Firenze resta nella top ten dei musei col maggior numero di ingressi: lo scorso anno erano 1.206.175

0
205
Uffizi

Nonostante le restrizioni del tempo della pandemia, la Galleria degli Uffici rimane uno dei musei italiani più visitati. Merito delle iniziative rivolte anche ai giovani a cui collaborano volti noti dello spettacolo e influencer. In attesa del termine dell’emergenza sanitaria, consiglio anche alcuni luoghi di cultura da visitare.


Endless agli Uffizi con un autoritratto


Quali sono i musei italiani più visitati?

Ogni anno il Ministero della cultura rende noti i numeri relativi al numero dei biglietti venduti nelle esposizioni permanenti del Belpaese. Sono le stesse istituzioni a fornire le informazioni sulle visite, dati poi elaborati e pubblicati. Gli Uffizi con le collezioni Rinascimentali attirano numerosi appassionati d’arte. Anche il Museo egizio è interessante per i reperti che riunisce e le molte attività divulgative che propone. A Roma la Galleria Borghese che conserva opere di Caravaggio, Raffaello e Tiziano registra molti ingressi annuali.

I musei da vedere al termine del lockdown

Se ti piace l’arte e vuoi approfondire l’argomento ci sono dei poli museali in cui devi trascorrere qualche ora. Oltre ai già citati, più visitati perché riuniscono gran parte del patrimonio italiano e non solo, puoi visitare la Pinacoteca di Brera. Un percorso che va dal Quattrocento al Novecento con le opere di molti artisti famosi. Vedere da vicino i lavori di Mantegna, Raffaello, Piero della Francesca e Modigliani ti permette di cogliere i dettagli della tecnica e dello stile dei pittori. Sempre a Milano, c’è il Museo civico archeologico con tanti materiali romani, etruschi e greci. Non mancano poi i manufatti altomedievali e preistorici che raccontano le comunità delle tribù celtiche del nord Italia. Anche la Galleria nazionale della Puglia presenta tesori da scoprire, soprattutto dipinti di artisti stranieri. Nelle cinque sezioni sono conservati quadri, bozzetti e copie dal 16° al 20° secolo.

I numeri degli Uffizi dell’anno scorso

Nel 2020 la Galleria di Firenze ha accolto 1.206.175 persone, il 72% in meno dell’anno precedente. Ciò ha comportato la riduzione degli incassi che si sono attestati a 8,8 milioni €. Le visite di Martina Socrate e Chiara Ferragni hanno però portato al museo più ragazzi. Le opinioni e i commenti delle influencer hanno avuto un impatto sui giovani che si sono avvicinati al patrimonio artistico. Infatti, il dato positivo è l’aumento dei visitatori della fascia d’età tra i 19 e i 25 anni, passata dal 6,1% al 14,3%. La direzione pensa che anche il 2021 si chiuderà con numeri ridotti, ma dal 2022 dovrebbe esserci il ritorno del pubblico. Nella classifica delle esposizioni permanenti più visitate al mondo Gli Uffizi si posizionano quindi al settimo posto.

musei, visitare musei

Commenti