MSC Virtuosa, la nuova nave da crociera robotica

0
208

Si chiama MSC Virtuosa, ed è la nuova nave uscita dai cantieri di MSC Crociere. Entrerà in servizio a partire dal prossimo 16 aprile, e a dirigere il bar di bordo sarà… un barman d’eccezione, Rob, un robot umanoide. Scopriamo tutti i dettagli.

MSC Virtuosa, quali tecnologie a bordo?

La nuova nave è un gioiello di tecnologia avanguardistica, oltre che un’eccellenza nel rispetto ambientale. Inizierà con piccole crociere, di tre, quattro e cinque notti nel Mediterraneo, spostandosi poi nel Nord Europa. Qui saranno organizzate le crociere estive, tra i fiordi norvegesi e nelle capitali baltiche. Su questa speciale nave nascerà anche MSC Starship Club, un lounge bar che coniuga bar e intrattenimento e che ha richiesto sei anni di progettazione.


Hotel sudafricano sconfigge la pandemia con robot alla reception


MSC Starship Club

L’ambientazione è quella di un’astronave futuristica, la MSC Starliner One. Un’esperienza che promette ologrammi 3D, un art wall digitale e un tavolo interattivo da dodici posti. Quest’ultimo permetterà agli ospiti di esplorare lo spazio con un tour galattico personalizzato. Il bancone è automatizzato e integrato da strumenti di ristorazione, il necessario per preparare cibi e bevande. Il tutto protetto da una vetrata e barriere laser di sicurezza a due livelli. Il menù del bar è accessibile con un QR Code, o da un listino a LED sul bancone, il tutto in osservazione alle norme di sicurezza. Ma non soltanto: a servire, in questo favoloso bar, ci sarà un barman molto speciale.

Rob, il barman umanoide

Ma veniamo a Rob, il nostro barman umanoide. Sarà in grado di svolgere ogni mansione di un barman umano, mescolando e servendo i suoi cocktail, alcolici, analcolici, e realizzando drink personalizzati. Avrà voce ed espressioni umane, anche facciali, e la sua personalità andrà formandosi in base all’ambiente e all’atmosfera. Anche i suoi colleghi umani indosseranno il giusto abbigliamento spaziale, per adattarsi al luogo. Gli ordini del bar potranno essere effettuati in apposite cabine digitali, e Rob potrà comunicare coi clienti in otto lingue diverse (inglese, italiano, spagnolo, francese, tedesco, portoghese brasiliano, cinese e giapponese). Sarà inoltre possibile seguire la preparazione del nostro drink, grazie a monitor digitali sistemati nell’area.

La storia di Rob

Per rendere il nostro barman più credibile, gli è stata costruita una sua storia personale. Proviene infatti da un lontano pianeta, ed è un galaxy trotter, un viaggiatore della galassia. Nel corso di questi viaggi ha imparato tutto ciò che sa sulla preparazione dei cocktail, ma adesso ha deciso di fermarsi sulla MSC Virtuosa. Spiritoso e in grado di raccontare barzellette e di danzare, quando non è al lavoro è in grado di scansionare gli ospiti, riconoscendoli, salutandoli e interagendo con ognuno in modo diverso.

Commenti