Motore Ferrari Purosangue: no all’ibrido

L'amministratore delegato della Ferrari, Benedetto Vigna, ha lasciato intendere che la nuova Purosangue sarà equipaggiata con un V12 aspirato.

0
201
Motore Ferrari Purosangue V12
La Ferrari Purosangue monterà un V12 aspirato (screenshot Instagram)

La Ferrari si appresta a lanciare la Purosangue, primo SUV nella storia del cavallino rampante. Per questo motivo si tratta di una delle auto più attese sul mercato, e non a caso in questi mesi sono circolate diverse indiscrezioni, anticipazioni e anche foto spia. I rumors finora hanno riguardato soprattutto il design, mentre c’erano diversi interrogativi intorno ai propulsori. Di recente, però, è arrivata un’importante dichiarazione sul motore Ferrari Purosangue.

Motore Ferrari Purosangue: sarà un V12 aspirato

L’anticipazione sul motore Ferrari Purosangue è arrivata dall’amministratore delegato Benedetto Vigna. Questi, infatti, ha parlato del SUV durante la presentazione dei risultati finanziari dell’azienda per il primo trimestre del 2022. Stando alle sue parole, non ci sarà una versione elettrificata dell’attesa auto, la quale quindi monterà un V12 aspirato. In casa Ferrari, dopo aver testato delle alternative, avrebbero dunque preferito puntare sull’affidabilità, l’efficienza e le prestazioni del 12 cilindri. Queste le parole di Vigna: “Abbiamo testato diverse opzioni, era chiaro che il V12, per le prestazioni e l’esperienza di guida che poteva fornire, fosse l’opzione giusta per il mercato”.

La Ferrari Purosangue inizia a mostrare i “muscoli”

Quali saranno le caratteristiche del V12 del SUV Ferrari?

Benedetto Vigna non ha aggiunto altro sul motore Ferrari Purosangue. Dunque per adesso non ci sono notizie ufficiali sulle sue caratteristiche. Ad ogni modo, è facile pensare che il SUV sia destinato ad essere uno dei più potenti tra quelli presenti sul mercato. Tenendo conto delle prestazioni di questo propulsore sugli altri modelli del cavallino rampante, si può presupporre che possa arrivare a sprigionare circa 800 CV. Quando è stato chiesto all’amministratore delegato se la Purosangue avrà anche altre motorizzazioni, questi ha preferito non rispondere. Tuttavia, a questo punto sembra abbastanza chiaro che difficilmente ci sarà una soluzione ibrida sulla Purosangue. Infine ricordiamo che ad oggi mancano ancora indicazioni sui prezzi del primo SUV di Maranello e sugli obiettivi di vendita dell’azienda.