Bellissima la prima fila del MotoGp Francia. A Le Mans, infatti, le Yamaha a Le Mans con Maverick Vinales e Valentino Rossi hanno ottenuto rispettivamente la prima e la seconda posizione, seguiti dal francese del team Monster Yamaha Tech 3 Johann Zarco.
Seconda fila, invece, per il campione del mondo Marc Marquez: lo spagnolo della Honda ha ottenuto il quinto tempo a 499 millesimi da Vinales.
“Va molto meglio rispetto a Jerez” ha dichiarato Rossi “Sono contento perché oggi pomeriggio, finalmente abbiamo potuto correre sull’asciutto e sono stato sempre veloce. Abbiamo provato un po’ di gomme, cambiato un po’ di cose e devo dire che va molto meglio rispetto a Jerez, complice anche quest’asfalto, che ha molto grip”. “Nel primo tentativo – ha detto ancora Rossi – potevo fare meglio, ma ho perso tempo con Miller (l’australiano, più lento, si è trovato sulla sua traiettoria, ndr); mentre il tempo del secondo tentativo è stato buono, ma purtroppo non è bastato per la pole. Comunque, sono contento così”.
Condizioni meteo nuovamente miste, tra pioggia e sole, e ancora un nome a sorpresa in vetta ai tempi delle prove libere del Gran Premio di Francia di motociclismo, classe MotoGp: sul circuito di Le Mans è stato Scott Redding, infatti, a prevalere nella terza sessione con il tempo di 1’35″674. Il pilota del team Octo Pramac Racing, su Ducati, ha preceduto di 361 millesimi l’altro britannico Cal Crutchlow, della Honda, e di 448 l’australiano Jack Miller (Eg 0,0 Marc Vds, Honda), che aveva già fatto bene ieri. Quarto tempo (1’36″185) per la Yamaha di Valentino Rossi, davanti alla Honda del campione del mondo Marc Marquez, a 680 millesimi da Redding. Maverick Vinales, compagno di squadra dell’attuale leader del Mondiale, è ottavo a 942 millesimi. Fuori dalla top 10, e quindi esclusi in modo inatteso dal passaggio diretto in Q2, parecchi piloti: oltre ad Andrea Dovizioso (Ducati, dodicesimo tempo a 1″149) e ad Andrea Iannone (Suzuki, diciassettesimo a 2″098), spiccano Dani Pedrosa (Honda, ventiduesimo a 5″680) e Jorge Lorenzo (Ducati, ventitreesimo ed ultimo a 5″934).
1a fila
1. Maverick Viñales (Spa) Yamaha 1’31″994 2. Valentino Rossi (Ita) Yamaha +0:106 3. Johann Zarco (Fra) Yamaha +0:235
2a fila
4. Cal Crutchlow (Gb) Honda +0:306 5. Marc Marquez (Spa) Honda +0:499 6. Andrea Dovizioso (Ita) Ducati +0:732
3a fila
7. Scott Redding (Gbr) Ducati +1:125 8. Pol Espargaro (Spa) Ktm +1:405 9. Karel Abraham (Cze) Ducati +1:523
4a fila
10. Bradley Smith (Gb) Ktm +1:635 11. Jack Miller (Aus) Honda +1:762 12. Loris Baz (Fra) Ducati +1:961
5/a fila
13. D.Pedrosa (Spa) Honda 14. A.Bautista (Spa) Ducati 15. J.Folger (Ger) Yamaha
6/a fila
16. J.Lorenzo (Spa) Ducati 17. A.Iannone (Ita) Suzuki 18. A.Espargarò (Spa) Aprilia
7/a fila
19. D.Petrucci (Ita) Ducati 20. H.Barbera (Spa) Ducati 21. S.Lowes (Gb) Aprilia
8/a fila
22. T.Rabat (Spa) Honda 23. S.Giuntoli (Fra) Suzuki (
– Classifica del Mondiale:

1. Valentino Rossi (Ita/Yamaha) 62 punti
2. Maverick Vinales (Spa/Yamaha) 60
3. Marc Marquez (Spa/Honda) 58
4. Dani Pedrosa (Spa/Honda) 52
5. Andrea Dovizioso (Ita/Ducati) 41.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here