Moschino Pre-Fall 2021, l’anticipazione di quel che verrà

0
426
Moschino Pre-Fall

Moschino Pre-Fall 2021 è l’anticipazione di ciò che Moschino ha in serbo per il prossimo autunno, per quanto riguarda la moda uomo. Una nuova collezione ricca di novità, che potrebbero divenire nuovi trend ed imporsi come tendenze di stagione. Si tratta di un anticipo che fa intuire la voglia di sperare in un futuro più gioioso, rispetto al presente che stiamo attraversando. Segnato dalle conseguenze della pandemia, il tempo attuale non ci offre molte opportunità di sfoggiare nuovi abiti ma l’iniezione di fiducia che ci infonde la preview di Moschino, rende speranzosi.

Moschino Pre-Fall 2021: quali sono le novità?

La pre-collezione di Moschino è piuttosto eccentrica, per l’essenza ne scaturisce. Gli abiti presentano dettagli anticonvenzionali e innovativi, che li rendono unici. Dai completi eleganti alle tute casual, lo stile Moschino è evidente ed inconfondibile. D’altronde Moschino è noto per essere fautore di un genere eclettico e talvolta, in linea con l’anima creativa che lo distingue tra gli altri brand, stravagante. I capi della pre-fall 2021 sono, infatti, l’espressione di un nuovo modo di concepire la moda uomo, che non si limita ai classici completi monocolore, composti da giacca camicia e cravatta. Si tratta, infatti, di una collezione variegata e tutt’altro che ripetitiva. Una novità in continua evoluzione insomma. Tra fantasie astratte che decorano il tessuto di camicie e pantaloni coordinati, stampe colorate e mix di stili, la lista è piuttosto lunga.

Le caratteristiche dei capi

Bluse, cappotti ed accessori sembrano essere il pezzo forte. Una caratteristica, più di ogni altra, che sembra ripetersi costantemente, è il mix di stili che si combinano nel medesimo outfit. Ad esempio, il casual incontra l’elegante ed il monocolore si fonde con le stampe decorative, tra scritte, immagini e simboli. Inoltre, Moschino si sbizzarrisce anche con i colori, che vanno al di là del tradizionale modo di impiegare il bianco, il nero e le altre nuance. Le varie tonalità, dal viola all’azzurro carta da zucchero, si incontrano come sulla tela di un pittore, nelle maniere più disparate e sortiscono un risultato equilibrato.

Moschino continua dunque a stupire, con il suo carattere poliedrico e si svela una fonte inesauribile di creatività. Nonostante sia promotore di uno stile che può non incontrare il gusto di tutti, è innegabile che la combinazione di stili sia perfettamente riuscita. Non si sbilancia ne per un verso, ne per l’altro, l’armonia regna sovrana.

Commenti