Moschea di Mosul: restauro e scoperte archeologiche

Gli ambienti trovati alle fondamenta dell'edificio fanno riconsiderare il progetto di riqualificazione del luogo di preghiera e ritrovo

0
344

Il ritrovamento di una sala di preghiera e locali per il lavaggio rituale alle fondamenta della moschea di Mosul modifica il piano di restauri del monumento. Il progetto di recupero dell’edificio promosso da UNESCO deve considerare l’importanza della scoperta archeologica nella valorizzazione della struttura.


Mosul: Unesco indice un concorso per riscostruire la moschea


Perché UNESCO ha deciso di restaurare la moschea di Mosul in Iraq?

L’Organizzazione per la tutela del patrimonio mondiale è intervenuta dopo che Isis ha danneggiato il luogo di culto. In collaborazione con gli Emirati Arabi ha ideato un progetto di riqualificazione dell’edificio con spazi pubblici integrati alla moschea e un’architettura studiata in base al clima della regione.

Il progetto Revive the spirit of Mosul

UNESCO è quindi impegnata a restituire un aspetto più consono alla città in cui sono evidenti i segni del conflitto. L’iniziativa è incentrata soprattutto sugli edifici maggiormente colpiti dalle battaglie, il Museo, la Biblioteca e la Tomba di Nebi Yunis, oltre la moschea. Un gruppo di architetti egiziani si è occupato della progettazione che ha un valore simbolico. Infatti, rappresenta la ripresa dopo la guerra. Gli esperti hanno pensato a un spazio pubblico in cui inserire un istituto d’arte islamica e una scuola. Il minareto pendente, chiamato Il gobbo, nelle intenzioni dei professionisti deve essere ricostruito come nel 12° secolo.

La scoperta archeologica

Negli scavi gli archeologi hanno notato delle lacune fondamenta della moschea che hanno permesso di individuare quattro stanze. Gli ambienti del 12° secolo erano probabilmente adibiti all’adulazione dei corpi prima delle preghiere. Sono tornati alla luce anche vasi, frammenti di ceramica, pezzi di pietra scolpita e monete. Le fonti non parlano dei locali e pertanto gli studiosi ritengono si tratti di una scoperta importante.

La revisione del progetto della moschea di Mosul

Dopo una consultazione con la comunità di Mosul e la coalizione di restauro, gli architetti hanno rinunciato agli elementi considerati troppo moderni. Quindi non saranno inserite le ampie tende da sole vicino al portico semi-nascosto.