Mosca in semi lockdown dal 28 ottobre

0
242
Mosca in semi lockdown dal 28 ottobre

Il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin ha annunciato una serie di nuove restrizioni volte a contenere l’epidemia di coronavirus, che in Russia registra cifre record. Nel particolare, si prevede che Mosca starà in semi lockdown per una settimana a partire dal 28 ottobre. Saranno sospese le attività lavorative e scolastiche in presenza.  Nuove restrizioni anche per teatri e musei.

Cosa prevede il semi lockdown imposto a Mosca?

Sergei Sobyanin, sindaco di Mosca, ha annunciato che è prevista una settimana non lavorativa che andrà dal 28 ottobre al 7 novembre. Lo è quello di “spezzare le catene di trasmissione della malattia da coronavirus in breve tempo”. Questa settimana prevede ferie pagate. Si prevedono inoltre restrizioni nell’ambito delle attività commerciali, i servizi, la ristorazione, lo sport, la ricreazione, l’intrattenimento e le proiezioni di film. Sono escluse le organizzazioni che servono le infrastrutture cittadine o che si occupano della vendita dei beni essenziali.  La notizia arriva in un momento in cui la Russia sta registrando i suoi più alti tassi di decessi e infezioni in 24 ore dall’inizio della pandemia.

Sospese le attività in presenza degli uffici amministrativi e delle scuole

Anche gli uffici amministrativi moscoviti sospenderanno il proprio lavoro in ufficio, eccezion fatta per i servizi di registrazione civile di emergenza. Rimarranno comunque attivi i servizi governativi online. Anche tutte le scuole e gli asili rimarranno chiusi, con la possibilità per gli istituti superiori di attivare la didattica a distanza. Come ulteriore misura di contenimento dell’epidemia, di prevede la sospensione degli abbonamenti ai trasporti pubblici gratuiti per i moscoviti over 60, escludendo coloro che si sono vaccinati negli ultimi sei mesi.

Nuove restrizioni anche per musei e teatri

I teatri ei i musei potranno invece rimanere aperti al pubblico, nonostante la capienza massima sia pari al 50%. I visitatori saranno inoltre obbligati a indossare la mascherina e dare prova di aver effettuato la vaccinazione contro il virus. In alternativa, i visitatori potranno mostrare un recente test PCR negativi o i risultati del test degli anticorpi.

Anche il presidente Vladimir Putin ha deciso di prendere provvedimenti simili a questo semi lockdown a livello nazionale.


Leggi anche: Pagamenti con riconoscimento facciale per la metropolitana di Mosca