I passeggeri sono stati messi in salvo evacuando il velivolo con gli scivoli. Lʼincendio è stato infine domato.

Un aereo passeggeri Sukhoi della compagnia di bandiera russa Aeroflot ha preso fuoco e ha compiuto un atterraggio d’emergenza nell’aeroporto moscovita di Sheremetyevo. Secondo l’agenzia di stampa Tass, che cita fonti sanitarie, almeno 13 persone sono morte mentre una decina sono i feriti. I passeggeri sono stati messi in salvo evacuando il velivolo con gli scivoli d’emergenza. L’incendio è stato infine domato.

Nelle immagini diffuse online si vede l’aereo in fiamme, che scatena una grande nube di fumo nero. Si intravedono anche delle persone che corrono allontanandosi dal velivolo e vari mezzi dei vigili del fuoco in arrivo. 

L’aereo di linea era decollato da Sheremetyevo ed era diretto a Murmansk. Secondo quanto riferito da una fonte all’agenzia Interfax, il velivolo ha tentato una prima volta l’atterraggio d’emergenza senza riuscire, poi al secondo tentativo ha colpito il suolo con il carrello e con la parte anteriore, quindi si è incendiato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here