Mark Meddof, l’autore della celebre pièce teatrale “Figli di un dio minore“, si è spento all’età di 79 anni in una casa di riposo di Las Cruces, in Nuovo Messico, a causa di un tumore. Meddof è autore di 30 opere teatrali, ha scritto, prodotto e/o diretto in totale 19 film.
nel 1979 esce la sua opera più famosa “Figli di un Dio Minore” che, quest’anno, compie 40 anni e con il quale l’attrice protagonista vinse l’Oscar grazie alla versione cinematografica.

Figli di un Dio minore (Children of a Lesser God)
Il titolo della piece è tratto dal dodicesimo poema degli “Idylls of the King” di Alfred Tennyson, più precisamente dal pezzo in cui il cavaliere scopre la morte di Artù.
La trama racconta il dramma di una complicata storia d’amore tra un’insegnante in una scuola per non udenti (James Leeds) ed una giovane ed molto acuta ragazza sorda (Sarah Norman) che lavora come bidella nello stesso edificio.
L’Opera ha avuto un successo immenso a Brodway restando in scena per ben due anni, vincendo il Tony Award come migliore opera teatrale, ha vinto anche il Drama Desk Award ed il Laurence Oliver Award.

Mark Medoff inoltre, nel 1988, riadattò la sceneggiatura teatrale per il cinema diretto da Randa Haines con Marlee Matlin e William Hurt.

Ma “Figli di un Dio Minore” non è l’unica opera che Mark Medoff realizzo, anzi fu il co-founder del American Southwest Theatre Company e fu anche a capo della Department of Theatre Arts per ben 9 anni in Messico. Lavorò come dovente per 27 anni e, nel frattempo, era impegnato a scrivere e dirigere opere teatrali, si occupò di realizzare corti cinematografici, fu anche un creative director presso il Creative Media Institute al NMSU.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here