Morto il direttore dell’ospedale di Wuhan

0
157

È morto oggi Liu Zhiming, direttore del Wuchang Hospital di Wuhan, anche lui a causa del contagio da coronavirus.

Venerdì scorso un infermiere di 59 anni, sempre dello stesso nosocomio, era deceduto a causa del Covid-19, come altri sei membri del personale sanitario della stessa struttura nei giorni precedenti.

Covid-19: i contagi salgono a oltre 67.000, tra loro 1.700 sono medici

Ormai gli ospedali sono al limite della capienza e il personale sanitario lavora giorno e notte, sostenendo turni impegnativi non solo per le ore di lavoro da svolgere ma soprattutto per le condizioni in cui sono costretti a prestare soccorso agli ammalati. La situazione è resa ancora più grave dalla carenza di materiale sanitario, come mascherine e tute da lavoro, tanto che i medici sono costretti a cambiare le tute meno di quanto prescrivono i protocolli di sicurezza, utilizzando addirittura pannoloni, non potendo cambiare le tute e non potendo andare in bagno quante volte ne hanno bisogno.

Drastiche dunque sono le condizioni in cui il personale medico deve affrontare quest’emergenza sanitaria che ha messo in ginocchio la Cina e buona parte dell’Asia.

Pronto il primo ospedale di Wuhan progettato per il coronavirus

Il video della costruzione dei due nuovi ospedali a Wuhan

Oltre ai due ospedali costruiti proprio per l’emergenza coronavirus, sono stati attrezzati ospedali da campo. Oggi ne è stato completato uno, con sede in una delle principali città della Cina nord-occidentale, Xi’an capoluogo della provincia dello Shaanxi, costruito in poco più di due settimane (i lavori sono cominciati il 1 febbraio).

La struttura, di circa 27.542 metri quadrati, offre 500 posti letto; 666 gli operatori sanitari impiegati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here