“More Heroes” è una rubrica dedicata alla scoperta dei più grandi nomi che hanno fatto la storia del punk, molti dei quali non conosciuti adeguatamente come meriterebbero. Oggi i riflettori sono puntati sui Tampax.

Attivi dal 1978, i Tampax rappresentano una delle prime band in assoluto del punk italiano. La formazione è sempre stata composta da Ado Scaini (voce), Willy Gibson (chitarra), “Silence” (basso) e “Radar” (batteria) che sostituì Plastic Girl, in seguito unitosi agli HitlerSS. Fu con questi ultimi che la band registrò, nel 1979, lo split album contente i pezzi “U.F.O. Dictator” e “Tampax (In The Cunt)”. Tale celebre lavoro oltre ad essere uno dei primi dischi indipendenti nella storia del punk nostrano rappresenta un vinile raro e ricercato dai collezionisti del punk europeo. La rivista “Record Collector” l’ha valutato 400,00 sterline.

Dello stesso anno celebre è l’episodio del concerto tenuto a Londra sotto il ponte di Acklam a Portobello Road. Suonarono per pochissimi minuti con strumenti fatti di cartone prima di essere interrotti dalla polizia. La rivista “Time Out” li etichettò come “il peggior gruppo sbarcato in Inghilterra”. Della performance esistono delle riprese video curate da Red Ronnie che seguì il gruppo. Sempre nel Regno Unito i doganieri sequestrarono tutte le copie del loro lavoro con gli HitlerSS. Causa scatenante furono i versi “Queen Elizabeth/ I wanna fuck you”.

La copertina dello split album dei Tampax e degli HitlerSS

Per ulteriori prove discografiche si deve aspettare la seconda metà degli anni’80 quando vengono pubblicati i singoli “Police In The Car” nel 1984 e “O’Dio” l’anno seguente. Nel 1988 viene pubblicato il loro primo album intitolato “Sorry Not Tonight” ed edito dalla Attack Punk Records, contenente materiale registrato nei dieci anni precedenti. Segue nel 1995 lo sperimentale “Let It Shit” tra punk ed elettronica. Entrambi i dischi sono caratterizzati da artwork e copertine a metà tra la provocazione e il disgusto. Seguiranno in futuro altre uscite, risalenti a registrazioni degli anni ’70. L’ultima, del 2015, è un 45 giri molto particolare che prevede l’utilizzo di un adattatore speciale per essere ascoltato. Per ennesimo gusto della provocazione l’adattatore è stato realizzato a forma di pene.

Parallelamente, dagli inizi degli anni 2000 si dedicano all’esposizione in varie mostre delle opere figurative di loro creazione. Buon successo è stato ottenuto dai Calendari e dalla fanzine intitolata “Musique Mecanique” (dal nome di un progetto musicale di Willy Gibson).

The Great Complotto

I Tampax sono tra i gruppi più attivi e responsabili (assieme agli HitlerSS) della nascita e sviluppo di quella scena punk-new wave di Pordenone chiamata “The Great Complotto”. Si trattò di un movimento musicale e culturale totalmente indipendente molto diverso dalle varie scene regionali che fiorirono con l’avvento dell’hardcore punk. Tra le band più famose si menzionano gli Ice & The Iced, i Mess e i Futuritmi di Davide Toffolo (Tre Allegri Ragazzi Morti) e Gianmaria Accusani (Prozac+, Sick Tamburo).

Canzoni consigliate:

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here