“More Heroes” – Riflettori sul Punk: Avengers

0
690
La band punk Avengers

“More Heroes” è una rubrica dedicata alla scoperta dei più grandi nomi che hanno fatto la storia del punk, molti dei quali non conosciuti adeguatamente come meriterebbero. Oggi i riflettori sono puntati sugli Avengers.

Gli Avengers di San Francisco sono una delle classiche band dalla vita veloce e terminata in fretta essendo attivi solo dal 1977 al 1979. Benché durante la loro carriera non siano riusciti a pubblicare un LP hanno lasciato una grande impronta nella scena punk americana della fine degli anni ’70. Composti dal chitarrista Greg Ingraham, dal bassista Jimmy Wilsey e dal batterista Danny Furios, erano guidati dalla voce della cantante Penelope Houston che, a seguito dello scioglimento della band, diventerà un’apprezzata cantante folk rock.

La loro breve parabola fu caratterizzata da un’intensa attività live che li portò a fare moltissimi concerti. Furono, assieme ai concittadini Nuns, il gruppo spalla dei Sex Pistols a Winterland il 14 gennaio 1978, concerto passato alla storia per essere stato l’ultimo prima dello scioglimento della band inglese. Dall’incontro con quest’ultima nacque una collaborazione con il chitarrista Steve Jones che portò, l’anno seguente, alla registrazione dell’EP “Avengers”. Assieme a “We Are The One” del 1977 si tratta delle uniche registrazioni rilasciate dalla band durante la loro attività.

Gli Avengers: Greg Ingraham, Penelope Houston, Danny Furious e Jimmy Wilsey

Nonostante ciò la loro musica è stata pubblicata negli anni a seguire. Nel 1983 uscì la compilation “Avengers”, conosciuta anche come “pink album”. Si tratta di un’antologia assemblata dal batterista Danny Furios contente varie registrazioni registrate nel corso degli anni e per tanto si può considerare la cosa più vicina all’album d’esordio. Seguiranno altre antologie e un paio di dischi con registrazioni dal vivo.

Nel 1999 si è assistito ad una prima reunion seguita da una definitiva nel 2004. Della line up originale sono rimasti Houston e Ingraham. Al basso e alla batteria troviamo rispettivamente Joel Reader proveniente dai The Mr. T Experience e Danny Panic degli Screeching Weasel.

Canzoni consigliate:

Commenti