Monday night al Leicester, battuto il Liverpool 3-1

0
432

Dopo l’esonero di Claudio Ranieri il Leicester cerca nel monday night contro il Liverpool di dare una svolta alla deludente stagione giocata fino ad ora. Diversa è la situazione per i Reds, che devono fare i conti con un doppio e difficile esame chiamato continuità e maturità.

PRIMO TEMPO

 La prima occasione del match capita sulla testa di Okazaki che a pochi metri dalla porta impegna Mignolet.

19° Lancio lungo di Schmeichel per il solito movimento sul filo del fuorigioco di Vardy che riceve palla in area  di rigore dove col mancino effettua un difficilissimo ma perfetto stop al volo. Nonostante la palla sporcata da Matip riesce a concludere, Mignolet si fa trovare pronto e respinge, il più veloce è Clyne che di testa si rifugia in corner.

28° Wijnaldum sbaglia abbastanza clamorosamente un appoggio per un suo compagno, pallone che finisce sui piedi di Albrighton al centro del campo, il numero 11 di prima intenzione azzecca un passaggio filtrante tra i due centrali di difesa del Liverpool dove il velocissimo Vardy a tu per tu con Mignolet non perdona e porta i vantaggio il Leicester. Palla al centro e proprio il bomber invita platealmente i compagni ad usare la testa.

30° Firmino al limite dell’area riesce a vedere l’inserimento sulla sinistra di Coutinho che una volta stoppato il pallone calcia sul prontissimo Schmeichel che gli chiude benissimo lo specchio della porta.

39° Solita rimessa lunga con le mani di Fuchs all’interno dell’area di rigore dei reds, dove dopo un contro cross di Albrighton col mancino, Milner riesce di testa ad allontanare il pallone. Sfortunatamente per il Liverpool sta arrivando Drinkwater che con ottima coordinazione tira al volo dai 25 metri, palla che si insacca nell’angolino alla sinistra di Mignolet che può solo guardare.

47° Tiro non irresistibile di Emre Can da fuori area, l’1 delle Foxes non si fida del rimbalzo e in tuffo devia in calcio d’angolo.

SECONDO TEMPO

54° La prima azione pericolosa del secondo tempo è una conclusione da fuori di Coutinho che però non impensierisce particolarmente Schmeichel.

60° Mahrez dialoga bene con Fuchs sulla sinistra, dove proprio l’austriaco crossa per Vardy che di testa prende bene il tempo ad uno statico Emre Can e batte Mignoet per la rete del 3-0 Leicester.

63° Timido tiro di Matip che calciando dalla distanza trova solo l’esterno della rete.

65° Liverpool che prova di reagire e dopo una bel triangolo ispirato da un tacco di Firmino, Lallana conclude col sinistro a rete ma Schmeichel è attento e para in sicurezza.

66° Bellissimo tributo al leader dell’impresa scudetto Claudio Ranieri. Tutto il pubblico del King Power Stadium in piedi inneggiando al mister romano. “Claudio Ranieri is gone but not forgotten! #2016Champions!”

68° Emre Can si apre un varco accentrandosi, serve Coutinho in corsa che appena dentro l’area stoppa e tira di precisione alla destra del portiere delle volpi ed è 3-1.

81° Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Clyne scodella in area dove Lucas Leiva è il più lesto e colpisce di testa, palla che però finisce a lato di un metro abbondante.

87° Lunga azione offensiva del Liverpool che sfocia in una conclusione al volo appena dentro l’area di rigore da parte di Coutinho, tiro non fortissimo che però viene sottovalutato da Schmeichel che pasticcia respingendo in corner.

95° Oliver fischia la fine, Leicester vince 3-1.

Foxes che salgono a 24 punti, più 2 sulla terzultima, mentre l’immaturo Liverpool rimane a 49 punti. Match perfetto per il Leicester che per 90 minuti ripropone la fotocopia di quel gioco che li ha portati pochi mesi fa alla conquista della Premier League. Proprio quei giocatori che fino ad una settimana fa erano irriconoscibili. Vardy prima della partita con il Liverpool aveva all’attivo solo 6 gol rispetto ai 18 dell’anno precedente, Drinkwater non segnava da maggio 2016, Morgan e Huth non hanno sbagliato un disimpegno, Okazaki e Fuchs rocciosi ed insuperabili. Questo purtroppo lascia intendere che proprio loro abbiamo spinto per l’esonero del tecnico italiano.

Risultati 26° giornata di Premier League

Everton – Sunderland  2-0  (40° Gueye, 80° Lukaku)

Hull City – Burnley  1-1  (72° rig. Huddlestone , 76° Keane)

Chelsea – Swansea  3-1  (19° Fabregas, 47° Llorente, 72° Pedro, 84° Diego Costa)

West Bromwich – Bournemouth  2-1  (5° rig. King, 10° Dawson, 22° McAuley)

Crystal Palace – Middlesbrough  1-0  (34° Van Aanholt)

Watford – West Ham  1-1  (3° rig. Deeney, 73° Ayew)

Manchester City – Manchester United  rinviata

Tottenham – Stoke City  4-0  (14°, 32°, 37° Keane, 46° Alli)

Southampton – Arsenal  rinviata

Manchester City – Manchester United  rinviata

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here