Milano – Tragedia in questura 43enne si impicca

Sucidio in questura a Milano, 43enne si toglie la vita impiccandosi con la sua maglietta

0
199

Tragedia domenica a mezzogiorno in via Fatebenefratelli 11, all’interno della questura di Milano. Un uomo di 43 anni si è tolto la vita impiccandosi alle sbarre di una finestra con la sua stessa maglietta. Sul posto è accorso il 118 con ambulanza e auto medica ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Suicidio in questura a Milano

La vittima, un 43enne algerino con alcuni precedenti di polizia e senza documenti, era stato fermato da una volante in via Casati insieme a un 23enne marocchino, dopo che i due erano stati visti armeggiare vicino ad alcune automobili. Entrambi erano poi stati condotti in questura per essere identificati. Dopo il fotosegnalamento avrebbero dovuto essere rilasciati.

L’uomo riferisce la questura si trovava da solo all’interno di una sala d’attesa prima del fotosegnalamento quando ha compiuto il disperato gesto stringendosi al collo la maglia che indossava dopo averla fissata alle sbarre di protezione della finestra presente in quella stanza. Non è ancora chiaro cosa abbia potuto spingere il 42enne a togliersi la vita. Alcuni agenti trovandolo impiccato, hanno cercato di prestargli soccorso. 

Dopo che i poliziotti hanno lanciato l’allarme al 118, i soccorritori di Areu sono giunti sul posto e intervenuti con manovre rianimatorie. Ma per l’uomo era troppo tardi e il medico legale non ha potuto fare altro se non constatarne il decesso. 

Del tragico episodio è stata subito informata la procura di Milano e la pm di turno, Paola Pirotta ha effettuato un sopralluogo sul posto. Le immagini registrate dai sistemi di video-sorveglianza che mostrano l’arrivo e la permanza dell’uomo sono state messe a disposizione dell’autorità giudiziaria.“

Commenti