Milano: la polizia è intervenuta per rimuovere uno striscione che recava la scritta ” Restiamo umani” in occasione della manifestazione della Lega.

Appeso in un balcone nel Duomo di Milano, luogo dove è avvenuta la manifestazione della Lega di Matteo Salvini , lo striscione di circa 6 metri recava la scritta ‘‘Restiamo umani” a caratteri cubitali. Sotto, completava il messaggio l’ashtag #stayhuman. Artefice del gesto ,e sostenitore di un messaggio di pace, sembra un uomo vestito da zorro. Dal balcone, l’uomo mascherato sorrideva acclamato dai partecipanti della contro-manifestazione degli antifascisti.

Lo striscione è stato rimosso quasi tempestivamente. Dopo l’intervento della leader francese della Rassemblent National Marine Le Pen, alcuni membri della polizia sono intervenuti togliendo lo striscione dal balcone. L’uomo in maschera si poi rivolge alla folla facendo il gesto delle manette.

Lo scontento generale dei partecipanti della contro-manifestazione della Lega è clamoroso. La rimozione del messaggio di pace ha creato una rumorosa opposizione. Un gruppo di manifestanti urla ”Vergogna,vergognatevi, siamo tutti antifascisti” , astio anche contro Le Pen, invitata caldamente a tornare a casa sua.

Per la Lega, giorno 28 era il giorno di chiusura della campagna elettorale per le elezioni europee del 26 Maggio. Non è un caso isolato : nei giorni precedenti, infatti, ci sono stati altri interventi sulle proteste contro La Lega che hanno visto un’abuso delle forze dell’ordine contro i manifestanti. Già molti striscioni che esprimevano liberi pensieri contro il partito leghista (come quello che ripotava la scritta ”Questa Lega è una vergogna” ), sono stati tolti o ne sono indagati gli autori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here