Milano per Gaber”

Il 2019 è un anno significativo per Milano. Il Signor G, ovvero Giorgio Gaber, avrebbe compiuto 80 anni, se non fosse scomparso ancora giovane. Milano, con la rassegna “Milano per Gaber”, non vuole dimenticare un artista-poeta, che ha sempre comunicato i messaggi in cui credeva a dispetto di fama, successo e appartenenze politiche. Gaber è stato uno dei personaggi più originali, eclettici e profondi del panorama artistico italiano. Non dimentichiamo che fu ideatore del “teatro canzone”, che dal 1970 divenne la sua principale occupazione. Per il teatro abbandonò infatti i lustrini della televisione, di cui era un protagonista indiscusso.

Giorgio Gaber

Al via quindi “Milano per Gaber”, la tradizionale rassegna  di iniziative che, ogni anno, il capoluogo lombardo dedica al grande artista meneghino. La manifestazione è patrocinata dalla Fondazione Gaber, costituita nel 2006, dopo la scomparsa dell’artista. Anche quest’anno si avvale della collaborazione del Piccolo di Milano, del sostegno di SIAE, della  collaborazione della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

Le iniziative di “Milano per Gaber” al Piccolo

La rassegna partirà, il 26 aprile, al Piccolo Strehler, alle 19.00, con un incontro con il maestro Paolo Conte che dialogherà con Massimo Bernardini. Conte parlerà del suo percorso artistico, partendo da alcuni spunti dell’opera di Gaber. Il 27, alle ore 15.00, sempre allo Strehler, Cesare Cremonini, tra i cantanti più amati di questi ultimi anni, sarà intervistato da Marinella Venegoni. Il cantautore, che al Festival Gaber di Viareggio del 2005 interpretò “L’Orgia”, racconterà del suo rapporto con l’opera di Giorgio Gaber–Sandro Luporini (storico collaboratore di Gaber). L’artista ripercorrerà la sua carriera che lo ha fatto diventare molto apprezzato.

La rassegna proseguirà, sempre allo Strehler, il 28 aprile, alle 20.30, con Lo stallo, uno spettacolo di teatro-canzone, scritto da Sandro Luporini, dopo la scomparsa di Gaber, e interpretato da David e Chiara Riondiono. Presente ad omaggiare il signor G pure l’istrionico Elio, che al Piccolo Grassi, il 6 maggio, alle 20.30, incontrerà il pubblico per parlare dell’artista e del suo spettacolo, Il Grigio, di Gaber e Luporini. La rappresentazione sarà in tournée dal prossimo autunno. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Nazionale di Genova, per la regia di Giorgio Gallione.

Mostre, libri, interviste di “Milano per Gaber”, al Piccolo

Dal 26 aprile, giorno dell’inaugurazione, nel foyer del Piccolo Teatro Strehler, sarà possibile visitare  la mostra Dolly, dedicata a Dolores Redaelli, importante collaboratrice del Piccolo e della Fondazione,  e grande amica di Gaber. Fu Redaelli infatti,  insieme a Paolo Grassi, Giorgio Strehler e Nina Vinchi a indirizzare il Signor G verso il teatro.

Al Piccolo Teatro Studio Melato, il 28 aprile, alle 16.30, sarà la volta della presentazione di Gaber-Brel. Dialogo, un libro di Micaela Bonavia. Il testo approfondisce le affinità tra i due grandi protagonisti della canzone e del teatro europeo. Al Chiostro Nina Vinchi, il 6 maggio, alle 18.30,  è invece in calendario la presentazione di Giorgio Gaber. Si tratta di sette interviste inedite e di una discografia, per la prima volta commentata, a cura di Luciano Ceri, dove interverrà Ricky Gianco, collega e soprattutto amico di Gaber.

Giorgio Gaber, foto giovanile

Lorenzo Luporini (classe 1995) nipote di Gaber, figlio di Dalia Gaber, al Piccolo Teatro Studio Melato, intervisterà poi Coma Cose, il 26 aprile, alle 20.30. Incontrerà poi Willie Peyote, il 27 aprile, alle 19.30. Sono entrambi protagonisti della musica Indie, molto apprezzata dalla Fondazione Gaber.

Altre iniziative

L’auditorium di Palazzo Pirelli, (sede della Regione) dedicato proprio a Giorgio Gaber, torna quest’anno ad ospitare la rassegna. Il 9 maggio, alle 20.30, è infatti in programma  Gaber e Guccini: onestà e coraggio. Si tratta di una serata dedicata a due amici e a due grandi artisti. L’evento sarà presentato da Teresa Guccini, figlia di Francesco e da Lorenzo Luporini.

Lorenzo Luporini prosegue poi, con ottimo riscontro, le attività della Fondazione dedicata al suo importante nonno. Sono tutte iniziative indirizzate  al pubblico più giovane. Sempre con la collaborazione del Piccolo, sono state circa un centinaio le lezioni di spettacolo proposte finora, agli studenti degli istituti superiori. Le lezioni hanno coinvolto tanti giovani, con l’obiettivo di far conoscere l’opera del Signor G.  

Lorenzo Luporini

Ricordiamo infine il grande successo che nel 2016 ha avuto la serata Io ci sono. Alla Santeria di Milano, si sono infatti esibiti, in onore di Gaber, musicisti quali: Brunori Sas, Lodo Guenzi de Lo stato sociale, Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti e Andrea Appino dei The Zen Circus.

L’iniziativa prosegue, con due nuovi appuntamenti nel 2019, con artisti molto apprezzati dai giovani e che soprattutto amano il Signor G.

Per informazioni www.piccoloteatro.org

Servizio di biglietteria telefonica del Piccolo Teatro di Milano: 02.42.41.18.89

Biglietteria del Piccolo Teatro Strehler (da lunedì a sabato 9.45/18.45, domenica 13/18.30, festivi chiuso).

https://www.piccoloteatro.org/it/news/2019-04-26/milano-per-gaber-2019

http://www.giorgiogaber.it/news/milano-per-gaber-2019

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here