Milano – Coppia trovata morta in casa: erano sul pavimento in camera da letto

0
293

La coppia, secondo i rilievi, sarebbe morta da più di un giorno. A dare lʼallarme è stato il figlio. La coppia erano uno sopra all’altro.

Marito e moglie di 73 anni e 62 anni sono stati trovati morti a nella loro abitazione a Milano. I corpi sono stati ritrovati sul pavimento della camera da letto dai vigili del fuoco, chiamati dal figlio che non otteneva risposta suonando al campanello.

Nell’abitazione non ci sarebbero segni di effrazione. Secondo i rilievi sui cadaveri, che presentano un principio di decomposizione, la coppia sarebbe morta da diversi giorni.

L’episodio è accaduto al numero 8 di via Ruggero Bonghi, non lontano dai Navigli. I due corpi senza vita sono stati trovati a terra ma uno sopra l’altro. In casa, dai primi accertamenti sembra invece tutto a posto. Sono in corso ancora i rilievi del medico di medicina legale per capire le cause della morte che per ora sono ancora sconosciute. 

A trovare la coppia morta sono stati i vigili del fuoco, che sono entrati in casa su richiesta del figlio che da una settimana non riusciva a mettersi in contatto con i genitori. Anche un altro parente aveva cercato invano marito e moglie  e aveva tentato di entrare nel loro appartamento, senza riuscirci perché la porta di casa era chiusa dall’interno. Sul posto sono arrivati il medico legale, la Polizia Scientifica oltre agli agenti della Squadra Mobile.

Marito e moglie trovati morti nella loro casa a Milano

Come riporta il Messaggero”, sul posto ci sono la polizia scientifica e il medico legale per i primi rilievi. Nell’abitazione non ci sarebbero segni di effrazione. Secondo i rilievi sui cadaveri, che presentano un principio di decomposizione, la coppia sarebbe morta da più di un giorno.

Commenti