Milano – Boato pazzesco esplode un appartamento: almeno 8 feriti uno è grave

0
104
Lo scoppio, avvenuto in piazzale Libia, sarebbe stato causato da una fuga di gas. I residenti hanno percepito un “boato pazzesco”. Lʼingresso della palazzina è bloccato dalle macerie.

Un fortissimo boato ha fatto tremare i palazzi a Milano, in piazzale Libia, intorno alle 7. Si tratterebbe di un’esplosione avvenuta in un appartamento, forse per una fuga di gas. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e il 188 con molte ambulanze. Otto persone sono rimaste ferite, di cui una in modo grave. Chi abita in zona racconta di aver percepito “un’esplosione fortissima”.

L’esplosione ha coinvolto il piano terra e i primi tre piani di una palazzina al civico 20. Alcuni dei feriti sono stati curati a bordo delle ambulanze.

La persona rimasta ferita gravemente, un trentenne, si trovava nell’appartamento al piano terra dove è avvenuto lo scoppio e ha riportato ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo. L’uomo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda. Lo ha riferito Areu, spiegando che sarebbero una cinquantina gli abitanti del condominio e che dall’esplosione al piano terra si sarebbe poi sviluppato un incendio che avrebbe coinvolto il primo piano.

Molta gente si è riversata in strada sia dal condominio dove si è verificata l’esplosione sia da quelli circostanti. Al piano terra si vede chiaramente l’ingresso squarciato dallo scoppio, con all’interno le macerie, e le finestre danneggiate fino al terzo piano. Non riuscendo a evacuare i residenti dal portone, i vigili del fuoco si sono visti costretti ad adoperare le loro scale per farli scendere dai piani superiori.

All’interno del palazzo si sono verificati una serie di crolli di muri interni e non strutturali. I vigili del fuoco hanno avviato le ricerche di alcune persone che probabilmente si sono allontanate dalla zona al momento della deflagrazione.

Commenti