Milano – Assembramenti tra tifosi del Milan e Inter all’arrivo delle squadre a San Siro

0
230

Il derby Inter-Milan si giocherà con appena 1000 spettatori. I tifosi di Inter e Milan quelli più caldi hanno voluto sostenere le squadre e hanno creato dei cortei, in moto, per le due squadre.

Almeno un migliaio di tifosi dell’Inter erano schierati ai lati della strada e hanno accolto la squadra di Conte. Il derby tra Inter e Milan si disputerà senza pubblico. La partita, che ha il calcio d’inizio programmato per le ore 18 di sabato 17 ottobre, è la più attesa degli ultimi anni.

Perché l’Inter vuole provare a vincere lo scudetto, mentre il Milan cercherà di conquistare un posto in Champions League. I tifosi delle due squadre milanesi, quelli più caldi, hanno, in barba alle regole, dato vita a dei cortei per accompagnare le rispettive squadre fino all’interno dello stadio di San Siro.

Di fatto hanno creato degli assembramenti, vietatissimi se si pensa che il governo ha raccomandato di evitare anche feste o cene con più di sei persone. Il Milan e l’Inter sono state in questo modo acclamate e caricate dai tifosi, che non hanno per niente rispettato le regole del distanziamento, almeno si può dire che la maggioranza di loro aveva la mascherina.

Affollamento di tifosi, onestamente inaspettato, per l’Inter e per il Milan prima del derby valido per la 4a giornata di Serie A. Ovviamente non possono esistere le classiche splendide coreografie delle solite stracittadine, ma i tifosi in un modo o nell’altro hanno voluto far sentire la propria vicinanza ai propri beniamini.

Romanticamente bello, ma sbagliatissimo considerato il momento che il mondo e l’Italia sta vivendo e particolarmente la Lombardia, prima tra le regioni per contagiati, e Milano che ha un numero elevato di contagi. Nessun distanziamento tra i tifosi dell’Inter un migliaio quelli nerazzurri schierati ai lati della strada che porta allo Stadio di San Siro.

Situazione pressoché analoga per il Milan, con i tifosi di entrambe le squadre che hanno iniziato a sventolare bandiere e hanno anche sparato in aria dei fumogeni. Entrambi i pullman hanno impiegato più di tre minuti a percorrere gli ultimi cento metri prima di entrare nel garage dello stadio milanese. Poi sono spuntati anche degli striscioni, inneggianti alla vittoria.

Commenti