Milan-Juventus 0-2: un doppio Higuain fa volare i bianconeri

0
557

Il Milan continua a non brillare, anzi a non ottenere risultati, simbolo di un periodo molto difficili per i rossoneri. Ieri sera oltre all’attacco, poco mobile, ci ha pensato Higuain ad affossare i milanisti, autore di una gara pressochè perfetta.

https://www.youtube.com/watch?v=gKyXzTl5iXo&pbjreload=10

PRIMO TEMPO – Aldilà del risultato maturato con il corso del tempo, il Milan nei primi dieci minuti è padrone del campo riuscendo a costruire alcune palle gol con Kalinic.
Ma, mai lasciare spazio ai bianconeri, al 23° il Pipita si accende finalizzando dopo aver ricevuto da uno scarico di Dybala. Supera Romagnoli, fin lì una gara perfetta del centrale rossonero (si devono notare anche alcuni interventi in anticipo proprio sull’argentino) e infila Donnarumma con un diagonale imparabile.

Allegri conosce bene le mosse del Diavolo, così argina a prescindere il pericolo numero uno, Suso. Su di lui ci sono sempre due uomini in marcatura, prima Mandzukic rientrando dall’attacco e poi Asamoah.

Il Milan dopo lo svantaggio iniziale sente un vuoto di orgoglio riversandosi di massa in attacco. È in questo momento che riesce a creare l’azione più grande di tutto il match, prima dai piedi di Borini nasce un ottimo cross per Kalinic che al centro dell’area di rigore non riesce a deviare in porta, poi, poco più tardi, lo stesso croato manda la palla sulla traversa a tu per tu con Buffon dopo aver infilato i centrali difensivi avversari.

SECONDO TEMPO – È una Juve molto cinica, la quale sa quando colpire nel momento giusto un Milan troppo generoso e senz’anima in attacco.

Ad inizio ripresa, il Pipita si riaccende come un lampo improvviso. Al 18° piazza il colpo del k.o, e segna la sua 101° rete in Serie A. Ottima percussione di Asamoah che affonda per Dybala, molto intelligente in questa situazione, fa velo per Higuain il quale con una seconda finta lascia immobile Rodriguez e con un destro potente bacia il palo e trafigge ancora Donnarumma.

Higuain non aveva ancora segnato al Milan con la maglia bianconera e non lo aveva fatto ancora a Donnarumma, dopo questa serata i rossoneri incassano due reti solamente da questo giocatore.

Gli uomini di Allegri dopo qualche pareggio di troppo e la sconfitta contro la Lazio in casa, hanno rialzato la testa tornando ad offrire un calcio spumeggiante e sempre efficace e con un Higuain così in forma è molto difficile perdere le partite.
Per i rossoneri invece è ormai crisi contro le grandi squadre, la formazione di Montella seppur offrendo un buon gioco a sprazzi, non riesce ad ottenere risultati positivi; difatti con questa sconfitta sono arrivati a 5 in 11 giornate, mentre la Juve vola sempre più in alto, agganciando il Napoli in vetta alla classifica.

Commenti