Mercato a fasi alterne per il Milan in questa sessione, movimentata da complesse vicende societarie, concluse con il cambio di proprietà a favore del fondo di investimento Elliot, e del relativo cambio del management amministrativo e tecnico-sportivo.

Mercato a fasi alterne dicevamo, caratterizzato da una necessaria attenzione al rispetto di quei parametri economici imposti dalla Uefa, in relazione al Fair play finanziario.

Pochi i movimenti in entrata, con l’acquisizione a parametro zero di Reina svincolato dal Napoli e Strinic liberatosi dalla Sampdoria.

Acquistato invece dall’Amburgo il giovane talento croato, classe 96 Alen Halilovic.

La notizia predominante l’ambiente rossonero in questi caldi giorni di luglio riguarda invece, fitte operazioni nascenti attreverso l’asse Torino-Milano ed in particolare la posizione, in via di definizione, del capitano rossonero Leonardo Bonucci.

Il difensore, ex Juve, solo dodici mesi fa lasciava Torino, destinazione Milano, accolto come simbolo della sperata ed auspicabile rinascita milanista.



LMT- Scommesse_Bonus_120_Mobile_468x60.gif
Alti e bassi della stagione trascorsa, hanno probabilmente indotto il giocatore ad esprimere il desiderio di vestire nuovamente in bianconero, complice la mancata qualificazione del Milan alla prossima Champions, trovando la disponibilità della società ad accontentarlo, a patto di poter portare a Milanello Caldara, giovane promessa bianconera,il nome giusto per la sua sostituzione.

Ancora non definiti i termini della complessa operazione, si discute su un probabile scambio alla pari tra i due difensori, con la volontà della Juve di inserire nell’accordo una clausola di recompra.

Vicenda di non agevole definizione visto il continuo interesse sullo stesso Caldara del Chelsea del nuovo Coach Maurizio Sarri, il quale avrebbe formulato una concreta offerta alla Juve, sulla base di una valutazione economica eccedente i 40 milioni di euro.

Altro colpo, in via di definizione ma slegato dal primo, riguarda il possibile trasferimento di Higuain alla corte di mister Gattuso.

Si parla di un accordo economico per il giocatore di tre anni, ad un ingaggio vicino agli otto milioni l’anno, restando dubbi sulla formula del trasferimento tra le due società.

L’ipotesi più probabile pare, il prestito oneroso, a circa 20 milioni, più il diritto di riscatto del cartellino ad una cifra vicino ai 30 milioni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here