Miguel Angel Reyes e le illustrazioni gay

Maschi sensuali in posizioni erotiche fanno parte dell'universo dell'artista di origine messicana

0
312
Unioni gay Vaticano


Si svolgono in videochat le sessioni di disegno del disegnatore Miguel Angel Reyes. L’artista rappresenta i modelli mettendone a nudo il carattere ed è conosciuto per le sue raffigurazioni di uomini in posizioni hot.


Comunità gay: il linguaggio segreto nell’Inghilterra di metà ‘900


Chi è Miguel Angel Reyes?

Di origini messicane, l’artista lavora a Los Angeles come muralista e illustratore. Si è formato alla Otis Parson school of design nel 1987 e crea immagini in cui l’uomo è oggetto sessuale. Sono le esperienze in America latina a influenzare la rappresentazione della realtà e il suo modo di intendere l’arte. Il paragone più diretto allo stile di Reyer è con Tom of Finland che è famoso per le sue opere in cui il maschio di trova in situazioni erotiche. Oltre a disegnare, è anche stilista, fotografo e ballerino.

Touko Laaksonen

L’illustrazione gay ha in Tom of Finland uno dei suoi principali rappresentanti che individua in alcuni tipi l’omosessualità. L’artista fin da ragazzo utilizza il disegno per rappresentare pulsioni e desideri carnali per vincere le inibizioni. Dimostra così un talento che lo porta a lavorare per il magazine “Physique pictorial” dal 1956. Un rivista che elude le regole sulla nudità, presentandosi come un periodico che tratta di salute e benessere. In realtà, è un prodotto editoriale che può rientrare nella categoria della pornografia omosex. Sono soprattutto marinai, poliziotti, motociclisti a stuzzicare le fantasie erotiche dell’artista e dei lettori.

Angel Reyes e e sessioni di disegno virtuali

Il 28 e il 29 agosto l’artista è disponibile su Zoom per realizzare ritratti ai modelli che ne fanno richiesta. Dal 2014 ha cominciato a disegnare in videochat e ha incontrato persone da tutto il mondo che hanno posato per lui. Miguel mette quindi a proprio agio le persone che, se vogliono, assumono atteggiamenti provocanti. Le opere raffigurano uomini spesso nudi che mostrano il proprio corpo senza pudore, cercando di catturare l’attenzione dello spettatore. In cinque anni ha riprodotto 300 immagini di persone che hanno partecipato agli incontri online. L’attività ha un costo che va da 15 a 30 $.