martedì, Luglio 23, 2024

Migranti: New York City fa causa alle compagnie di autobus

New York City fa causa alle compagnie di autobus per aver trasportato illegalmente i migranti dal Texas. “Non possiamo sostenere i costi di sconsiderate manovre politiche da parte solo dello stato del Texas“, ha detto il sindaco.

New York City fa causa alle compagnie di autobus per il trasporto dei migranti

La città di New York ha intentato una causa contro le compagnie di autobus. La città accusa 17 compagnie di autobus di aver trasportato illegalmente oltre 33mila migranti nella Grande Mela dal Texas. Nella causa si legge che le aziende di autobus sono accusate di aver preso parte a una misura di ricollocazione in “malafede” che viola le restrizioni statali sull’abbandono delle “persone bisognose” a New York. La causa chiede un risarcimento economico, di circa 700 milioni di dollari, per coprire i costi dell’assistenza ai circa 33.000 migranti arrivati negli ultimi 20 mesi.

La città di New York ha fatto e farà sempre la sua parte per gestire questa crisi umanitaria, ma non possiamo sostenere i costi di sconsiderate manovre politiche da parte solo dello stato del Texas”, ha affermato il sindaco di New York Eric Adams. “Oggi stiamo intraprendendo un’azione legale contro 17 aziende che hanno preso parte al piano del governatore del Texas Abbott di trasportare decine di migliaia di migranti a New York City nel tentativo di sopraffare il nostro sistema di servizi sociali”, ha aggiunto.

Il governatore del Texas Abbot ha risposto dicendo che le accuse sono “prive di fondamento”. Ha anche preso di mira Adams, postando su X che il sindaco di New York “non sa nulla della clausola commerciale della Costituzione degli USA, o del diritto costituzionale di viaggiare”.


Leggi anche: New York teme ondata di migranti

New York City dichiara emergenza per la crisi dei migranti

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles