Miglior top manager Italiano in febbraio: chi è il vincitore?

0
1110
miglior top manager italiano

Il miglior top manager italiano nel mese di febbraio è stato Francesco Starace. Questo è quanto stabilito dall’osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online degli AD italiani. L’ amministratore delegato di Enel sale sul podio al primo posto con 75,16 punti. Il numero uno di Enel a fine gennaio al Forum economico mondiale ha presentato il progetto che prevede la decarbonizzazione delle città puntando a zero emissioni in cento città entro il 2030. Investendo sulla tecnologia del futuro Enel ha scalato la Borsa. E nonostante l’anno terribile vissuto per tutti il valore di Enel è cresciuto di 10 miliardi, raggiungendo la vetta di 90 miliardi.

Miglior top manager Italiano: il numero 2

Si aggiudica l’argento come miglior top manager italiano John Elkann con 74,46 punti. Con il colosso automobilistico Stellantis, il nipote di Agnelli ha ottenuto un debutto invidiabile nel mercato finanziario. Ha destato grande interesse Elkann con il progetto della Ferrari elettrica entro il 2030. Al riguardo il Presidente della Ferrari non ha svelato molto sul progetto della prima “Rossa” senza motore termico, viene rimandato tutto al 2022.

E il top manager Italiano numero 3 ?

Il bronzo va a Carlo Messina, al terzo posto nella classifica di febbraio 2021, con 69,28 punti. A capo di Intesa Sanpaolo, Messina è il 4° banchiere più importante al mondo. Posto assegnato nella classifica stilata dalla Harvard Business Review, rivista dell’ Università di Harvard. Nel 2020 Intesa Sanpaolo è stato “motore per lo sviluppo sostenibile ed inclusivo”, grazie ai progetti e alle iniziative promosse in ambito sociale. Messina ha devoluto 100 milioni di euro al servizio sanitario nazionale per l’emergenza covid.


Gli Emirati Arabi Uniti entrano nella top ten dei paradisi fiscali


E gli altri chi sono?

Al quarto posto: Urbano Cairo, con 66,52 punti, al quinto: Giorgio Armani con 66,25 punti. Al sesto posto: Claudio De Scalzi, Amministratore Delegato di Eni con 63,85, al settimo: Matteo Del Fante A.D di Poste Italiane con 62,86. Seguono poi, ottavo: Fabrizio Palermo 60,97, nono: Marco Alverà 60,69, decimo: Remo Ruffini 60,51.

La domanda nasce spontanea: e le donne dove sono in questa classifica?

Quando si parla di donne manager il ricordo torna da lei Marisa Bellisario, scomparsa nel 1988, la prima e mitica donna manager italiana. Da allora le donne ne hanno fatta di strada, sempre con grandi sacrifici e nella classifica top manager reputation di febbraio la prima donna italiana tra i 100 super manager è Miuccia Prada al 18° posto con 55,55 punti. La stilista sempre grande protagonista della settimana della moda di febbraio a Milano è sponsor di Luna rossa per l’America’s Cup. La seconda donna manager la troviamo al 39° posto Patrizia Grieco Presidente del CdA di MPS con 49,98. Al 42° posto troviamo la terza donna manager italiana Elisabetta Ripa, AD di Open Fiber con 49,22 punti.