Mezz’ora con Raffaello: tre appuntamenti digitali per scoprire l’autore

0
128
Raffaello

E’ iniziata il 13 novembre la rassegna di appuntamenti digitali dal titolo Mezz’ora con Raffaello in onore del pittore urbinate del suo periodo artistico nella Firenze del Rinascimento. Mai come in questo periodo il mondo ha bisogno di arte e visto che i musei e le sale mostre sono chiusi, si è deciso di creare un viaggio virtuale alla scoperta di quadri e artisti che hanno fatto la storia della nostra Italia. L’evento è collaterale alla mostra Raffaello e Firenze organizzata dal Comune di Firenze e MUS.E, con il sostegno del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio, il supporto di Unicoop Firenze e Strategica Group e in collaborazione con il Palais de Beaux-Arts de Lille, apertasi lo scorso 31 ottobre nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e temporaneamente sospesa a seguito delle disposizioni contenute nel nuovo DPCM.

Mezz’ora con Raffaello: quali sono gli appuntamenti?

Il viaggio virtuale è già iniziato e proseguirà con altri appuntamenti, ecco quali:

  • Venerdì 27 novembre h 18.00: Cristina Acidini presenta Raffaello Sanzio: le Madonne fiorentine. Cristina Acidini è tra gli autori del catalogo a corredo della mostra fiorentina.
  • Venerdì 4 dicembre h 18.00: Marzia Faietti presenta I ritratti di Raffaello e il collezionismo dei Medici .Marzia Faietti, ex Direttore del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe presso le Gallerie degli Uffizi, è stata curatrice della mostra dedicata a Raffaello alle Scuderie del Quirinale a Roma, conclusasi lo scorso agosto.
  • Venerdì 18 dicembre h 18.00: Elena Capretti presenterà Taddei, Nasi e Canigiani, famiglie fiorentine committenti di Raffaello. Elena Capretti è studiosa di arte fiorentina del Quattro e Cinquecento.

Attraverso questo itinerario dell’arte gli interessati potranno approfondire gli importanti e fecondi anni trascorsi a Firenze di Raffaello. L’artista vi ha soggiornato tra l’autunno dal 1504 fino al 1508, raccogliendo gli esiti più alti del Rinascimento.

Come partecipare

Partecipare è molto semplice: è gratuito e la prenotazione è obbligatoria. Chiunque vorrà potrà inviare una mail a [email protected] indicando nome, cognome, giorno scelto. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00. Una volta ricevuta la prima email di conferma, i prenotati dovranno attendere la seconda. Tutte le indicazioni verranno date entro le 17.00 del giorno della visita virtuale con le credenziali per poter accedere alla piattaforma Zoom, da computer, tablet o smartphone. Si può partecipare alle visite scaricando la APP Zoom sul proprio dispositivo e registrandosi gratuitamente. Una volta installata, basterà cliccare sul link ricevuto per partecipare alla visita. In alternativa sarà possibile accedere nella sezione join a meeting direttamente dal sito Zoom, inserendo il meeting ID e la password ricevuti.


Raffaello, ricostruito il volto dell’artista urbinate

6 aprile 1520 – cinquecento anni fa il mondo perdeva Raffaello, una vita per la bellezza

Commenti