Meteo Italia – La zampata siberiana sta per lasciare il segno

Spread the love

“Un nucleo di area fredda polare in rapida discesa dai Balcani porterà nelle prossime ore a una decisa intensificazione della ventilazione e a precipitazioni sulle regioni del medio versante adriatico e localmente su quelle meridionali, determinando un marcato calo delle temperature e nevicate fino a quote basse” avverte il dipartimento della Protezione civile che sulla base delle previsioni disponibili, d’intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

L’avviso prevede “dalla serata di oggi, venti forti o di burrasca nord-orientali su Sardegna, Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia, con raffiche fino a burrasca forte sui versanti adriatici e ionici. Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Dalla notte, si prevedono inoltre nevicate sparse a quote superiori a 200-300 metri, ma localmente fino a livello di pianura, su Abruzzo, Molise e Puglia, con apporti generalmente moderati e localmente abbondanti a quote di montagna”.

Dalle prime ore di domani, “le nevicate a carattere sparso interesseranno Campania, Basilicata e Calabria settentrionale a quote superiori a 200-300 metri, ma localmente fino a livello di pianura. Sopra i 400-600 metri la neve cadrà invece sulla Calabria centro-meridionale e sulla Sicilia. Gli apporti saranno generalmente moderati, ma localmente abbondanti a quote di montagna. Sulla base dei fenomeni previsti, è stata valutata per la giornata di domani allerta gialla per rischio idrogeologico su Basilicata, Calabria e gran parte della Sicilia”.

Leonardo Pietro Moliterni

Presidente dell'Associaizone L'Ancora Redattore Responsabile di Cronaca e Attualità

Leonardo Pietro Moliterni has 4717 posts and counting. See all posts by Leonardo Pietro Moliterni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *