Meteo – Una pausa invernale ma non per tutti

0
223

Le condizioni meteo stanno per riservare a gran parte dell’Italia un deciso cambio di rotta: anche se siamo ancora in pieno inverno l’anticiclone di origine africana si sta espandendo verso il Paese. Per diversi giorni determinerà un vero e proprio assaggio di primavera nella maggior parte del nostro territorio, con tempo stabile e clima eccezionalmente mite.

Al suo seguito affluirà infatti una massa d’aria calda, in risalita dal Nord Africa, che farà aumentare le temperature soprattutto sulle Isole e al Centro-Sud, dove localmente si potranno superare i 20 gradi. L’apice del calore è atteso per sabato, quando nelle zone più calde sarà perfino possibile superare la soglia dei 25 gradi. Le condizioni meteo saranno meno primaverili al Nord, che resterà un po’ ai margini dell’alta pressione.

Sulle regioni settentrionali le condizioni atmosferiche favoriranno l’accumulo di umidità, con formazione di strati bassi e locali nebbie. Si potranno osservare anche un po’ di pioviggini e, purtroppo, si creeranno anche condizioni favorevoli all’accumulo di inquinanti atmosferici: La situazione cambierà in modo significativo nella giornata di domenica, quando una perturbazione riuscirà a scalfire l’alta pressione investendo l’Italia. Ne conseguirà un peggioramento delle condizioni meteo, sensibile soprattutto al Nord e sul versante tirrenico del Centro, con il rischio di fenomeni localmente intensi.

Le previsioni per le prossime ore

Cielo da nuvoloso a coperto in gran parte del Nord, in Toscana, Umbria e alto Lazio; qualche debole pioggia o pioviggine sarà più probabile su Liguria centro-orientale, Piemonte orientale, Lombardia ed estremo nord-ovest della Toscana. Qualche fiocco di neve possibile a quote alte nelle creste di confine della Valle d’Aosta e dell’Ossola.
Nel resto del Paese il cielo sarà in prevalenza sereno, con l’eccezione di un po’ di nuvolosità sparsa e irregolare anche su basso Lazio, Campania, Calabria e Messinese.

Temperature massime in rialzo nelle aree più soleggiate del medio Adriatico, del Sud e delle Isole con punte di 18-20 gradi su Calabria, Sicilia e Sardegna.
Venti fino a moderati meridionali sul Ligure, in Sardegna e sul Tirreno occidentale, deboli altrove. Mari fino a mossi nei bacini di ponente, in particolare il Ligure, il Mar di Corsica, il Mare e il Canale di Sardegna; poco mossi i rimanenti bacini.

Le previsioni meteo per domani, giovedì 4 febbraio

Al Nord cielo in prevalenza nuvoloso, con qualche temporanea schiarita sulle aree alpine più interne. Tempo localmente nebbioso sulle basse pianure, specie in Emilia Romagna. Possibili pioviggini in giornata sulla Liguria centrale e dalla sera sulle basse pianure del Nord-Ovest.

Al Centro il sole avrà la meglio sulle regioni adriatiche, mentre sul versante tirrenico si estenderà una nuvolosità bassa, più densa e localmente associata a nebbie nelle ore più fredde del giorno. Tempo soleggiato al Sud e sulle Isole maggiori, con l’eccezione di un po’ di nuvolosità bassa in Campania e di nebbie sulla Puglia meridionale, specie attorno al mar Ionio.

Temperature in aumento, con valori che ovunque saranno particolarmente miti per la stagione. Venti in prevalenza deboli. Sul mar Tirreno centrale, sul basso mar Ionio e sul canale di Sicilia saranno moderati, dai quadranti meridionali. Mari in prevalenza poco mossi, mossi il Tirreno centrale, il basso mar Ionio e il Canale di Sicilia.

Commenti