Pasqua 2019 clamoroso crack Dopo un lungo periodo contrassegnato da una circolazione depressionaria sull’Italia, le cose potrebbero cambiare proprio con l’inizio della Settimana Santa.

A scacciare dal nostro Paese le nubi e le piogge e la neve , sembra arrivare in nostro soccorso un’area di alta pressione di matrice sub tropicale, la quale, già da  Lunedì 15 Aprile e Martedì 16, comincerà a fare sentire la sua positiva influenza su gran parte dell’area tirrenica e sul CentroNord Italia puntando di fatto a tutte le regioni.

Nel corso della Settimana Santa Pre Pasquale, dunque fra Martedì 16 e Mercoledì 17 Aprile, l’alta pressione riuscirà a riportare condizioni di calda stabilità atmosferica su tutto il Paese. L’aria africana presente all’interno di questo Anticiclone sub tropicale condizionerà ovviamente anche il quadro termico generale con un BOOM di Caldo. 

Le temperature infatti, subiranno un deciso aumento su tutto lo stivale, spianando così la strada ad una fase troppo calda per il periodo, quasi estiva. L‘anomalia climatica positiva,colpirà soprattutto le regioni del Nord e gran parte dell’area tirrenica del Centro. Su queste aree avremo valori anche di 6-8°C sopra la media con punte di 25°C nelle città lontane dal mare da Nord a Sud.

Ma non dimentichiamoci però, che siamo ancora nella fase solitamente più dinamica della Primaverae a ricordarcelo ci penserà un vortice di bassa pressione in discesa dal Nord Europa, il quale, proprio nel corso del weekend di Pasqua, potrebbe raggiungere il Bel Paese. Insomma, a cavallo delle tanto attese feste di Pasqua, il meteo, potrebbe portarci delle brutte notizie. 

Ci attende pertanto un CLAMOROSO CRACK nello scenario meteo climatico con piogge, temporali e nevicate a quote basse sui 1200m attivate da una circolazione depressionaria fredda con contributi settentrionali o addirittura scandinavi, peraltro piuttosto duratura, un fattore questo che purtroppo depone negativamente anche per le giornate successive allaPasqua e Pasquetta. Il tempo, infatti, potrebbe rimanere instabile e più freddo anche per il 25 Aprile e il 1 Maggio.

Vista comunque la distanza che ci separa da tale periodo, sarà nostra premura tenervi aggiornati su eventuali cambiamenti in sede di prognosi meteorologica.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here