Meteo – Sconvolgente scoperta dei TEREEMOTI/TEMPESTA, definiti “Stormquake”. Ecco dove e quando si formano

0
173

Scoperto un nuovo tipo di terremoto. Le tempeste più violente possono dar vita a veri e propri eventi sismici: questa è la sconvolgente scoperta di un gruppo di ricerca degli Stati Uniti che ha denominato questi fenomeni naturali come TERREMOTI-TEMPESTA (stormquake).

Vediamo come e quando possono formarsi.

Il nome “stormquake” deriva dalla fusione del termine inglese tempesta (storm) e terremoto (quake). A scoprirli un team di ricerca americano guidato dall’Università Statale della Florida, in collaborazione con altri istituti e che hanno reso pubbliche le loro conclusioni in un recente articolo pubblicato sulla rivista scientifica Geophysical Research Letters. 

I ricercatori si sono imbattuti negli stormquake mentre studiavano i terremoti a bassa intensità, ovvero quegli eventi sismici che sono talmente deboli che molto spesso vengono confusi col “rumore di fondo” del pianeta: un continuo brusio rilevato dagli strumenti scientifici, dovuto ad esempio allo sciabordio delle acque oceaniche oppure ad una frana.

I dati del “rumore di fondo” rilevati dai sismometri di tutto il mondo vengono normalmente scartati dagli scienziati, ma è proprio all’interno di essi che gli studiosi sono riusciti a individuare l’“impronta” degli stormquake. 

Nell’estate del 2018 i ricercatori, mentre indagavano sui terremoti a bassa intensità, si accorsero di curiosi segnali ripetuti e ondulatori con cicli di alcune decine di secondi, che in alcuni casi potevano durare per giorni. Sono stati rilevati sia sulla costa orientale che su quella occidentale degli Stati Uniti, e curiosamente mai tra maggio e agosto. Queste caratteristiche hanno suggerito agli studiosi di andare a verificare nei database dell’Earthscope’s US Array, ed è qui che è emersa la corrispondenza che cercavano. Questi eventi sismici si verificavano sempre in concomitanza con colossali uragani: ne hanno rilevati oltre 14 mila tra il 2006 e il 2015. 

Perchè si generi uno stormquake bisogna che la piattaforma continentale sotto l’oceano risulti essere piatta e molto ampia, per tale motivo non tutte le tempeste (anche le più violente) danno vita a questo nuovo tipo di terremoto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here