Meteo – Parte subito con Irruzione polare, poi arrivano le grandi Piogge. Aggiornamenti

0
112

Ottobre, partenza gelida, poi grossa novitàImportanti aggiornamenti in vista dell’inizio del prossimo mese di OTTOBRE.

Si partirà subito con un clima freddo e instabile a causa dell’irruzione di aria polare, ma poi ci potrebbe essere un’importante novità.
Facciamo il punto della situazione con gli ultimi dati a nostra disposizione.

Come possiamo notare dagli ultimi aggiornamenti delle mappe meteo, sullo scacchiere europeo sono previsti importanti movimenti proprio all’inizio del prossimo mese. Prende sempre più corpo, l’ipotesi di una bordata fredda in arrivo direttamente dal Polo Nord: si tratta di un vortice ciclonico accompagnato da correnti instabili che, dopo aver attraversato l’Europa centrale potrebbe tuffarsi sul Mediterraneo e fare il suo ingresso sull’Italia a partire dalle regioni nord-orientali.

Se tutto ciò venisse confermato, dal 3 ottobre potremmo avere un drastico calo delle temperature con valori sotto la media di 7°Csulle pianure settentrionali e nelle zone interne del Centro. Attenzione, il contrasto tra masse d’aria completamente diverse potrebbe favorire l’insorgere di improvvisi fronti temporaleschi pronti a spazzare con forti venti e locali nubifragi e grandinate in particolare i settori adriatici a partire dal Nordest. Il maltempo poi potrebbe estendersi al resto del Sud.

E successivamente? Cosa dobbiamo aspettarci? Una volta passata la perturbazione le condizioni meteo sono attese in temporaneo miglioramento per l’aumento della pressione. Nel frattempo nell’oceano Atlantico un uragano a noi noto, Lorenzo, si sarà agganciato al flusso perturbato, rinvigorendolo ulteriormente. Questo potenziamento del flusso instabile impedirà all’alta pressione di sostare sul nostro Paese, tant’è che nel giro di pochi giorni sull’Italia giungerebbe di gran carriera un’intensa perturbazione collegata ad un nuovo vortice. 

Inizierà così una fase di maltempo che potrebbe interessare gran parte delle regioni con piogge abbondanti e temporali localmente forti. Soltanto verso metà mese l’indebolimento del flusso perturbato permetterà una rimonta anticiclonica più duratura, così da dare il via alla tipica ottobrata, ovvero un periodo più o meno lungo caratterizzato da un tempo più stabile, soleggiato e un clima decisamente mite per il periodo. 

Vista la distanza temporale queste proiezioni vanno prese con cautela, nella consapevolezza che saranno necessarie ulteriori conferme.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here