Meteo Neve – In arrivo forti nevicate nei prossimi giorni. Ecco dove scenderà copiosa, quote previste e accumuli in cm

0
202

Nei prossimi giorni è in arrivo una nuova ondata di maltempo sull’Italia che, oltre a violente raffiche di vento e nubifragi, porterà neve forte sull’arco alpino. Scopriamo subito dove scenderà abbondante, le quote previste e gli accumuli attesi in cm su alcune importanti località sciistiche.

Gli ultimi aggiornamenti dei modelli a nostra disposizione confermano la fase di intenso MALTEMPO che colpirà l’Italia nei prossimi giorni con una serie perturbazioni sospinte da correnti meridionali che, caricandosi di umidità nel loro transito sul mar Mediterraneo, potranno dare luogo a forti precipitazioni.

Nel corso della giornata di giovedì 19 dicembre, proprio a causa della presenza miti venti di Scirocco e Libeccio, la quota neve sarà piuttosto elevata per il periodo, con fiocchi sull’arco alpino solo oltre i 1700/1800 metri di quota.

Dalla giornata di venerdì, tuttavia, l’ingresso di un vortice ciclonico ricolmo di aria più fredda farà diminuire le temperature, specie sulle regioni del Nord e in particolare sull’arco alpino. Per questo motivo le nevicate si faranno via via più abbondanti, anche sotto forma di vere e proprie bufere (vento fortissimo ad oltre 100 km/h tra Piemonte e Valle d’Aosta), e a quote più consone al periodo, dapprima sui rilievi di Piemonte e Valle d’Aosta, poi in estensione poi al resto delle Alpi. 

Il peggioramento proseguirà poi per buona parte del weekend con la quota della neve che si attesterà intorno ai 1000/1100 metri sulle Alpi centro-occidentali e sui 1300 su quelle orientali e sulle Dolomiti.

Entro la fine dell’evento ci aspettiamo accumuli molto abbondanti oltre i 2000 metri, dove avremo anche più di 1 metro e mezzo di neve fresca. Massima attenzione al pericolo VALANGHE quindi, specie per gli amanti del fuori pista e delle escursioni. Raccomandiamo sempre di consultare il BOLLETTINO UFFICIALE dove viene riportato il rischio su una scala da 1 a 5.

Ecco invece gli accumuli previsti nelle principali località sciistiche:

 Breuil Cervina (AO) più di 70 cm;

 Courmayeur (AO) circa 50 cm;

 Sestriere (TO) più di 1 metro;

 Livigno (SO) circa mezzo metro;

 Canazei (TN) circa 30 cm.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here