Meteo Natale – L’alta pressione se ne va

0
619

Pressione in graduale declino, possibili nebbie diffuse al Nord, piogge.

Come abbiamo annunciato in articoli precedenti la pressione sta aumentando su tutte le nostre regioni. Ebbene, tra il 25 e il 26 Dicembre questa tenderà gradualmente a diminuire.

SITUAZIONE – I due giorni prìncipi del mese di Dicembre ossia Natale e Santo Stefano, saranno caratterizzati dalla presenza dell’alta pressione, che inizierà però a subire un cedimento.

25 DICEMBRE, NATALE – Anticiclone sull’Italia, ma correnti più umide di Libeccio interessano il mar Ligure e l’alto Tirreno. Più nubi saranno presenti su tutto il Nord e le regioni centrali tirreniche e in Umbria, ma con scarse precipitazioni, se non deboli e sparse, segnatamente su Liguria e alta Toscana.

Sul resto delle regioni il tempo sarà buono con cielo poco o parzialmente nuvoloso.

Possibili nebbie, localmente diffuse sulla Pianura padana e in Toscana.

26 DICEMBRE, SANTO STEFANO – Cielo coperto al Nord e al Centro con precipitazioni, deboli sulle regioni tirreniche, occasionali al Nordest, moderate o forti in Liguria, moderate al Nordovest.

Peggiora sulla Sardegna occidentale con temporali, infine anche sulla Campania con piovaschi.

Sole sul resto del Sud.

Neve sulle Alpi sopra gli 800 metri circa, in Appennino dai 1300 metri.

TEMPERATURE – Valori massimi stazionari su tutte le regioni, minime in aumento di qualche grado.

Commenti