Meteo Mercoledì delle Ceneri – Attacco polare con Grandine, Temporali e Nevicate

0
207

Mercoledì delle Ceneri con una Svolta. Nelle ultime settimane le condizioni meteo sono risultate stabili, con temperature spesso oltre le medie stagionali.

Qualcosa però potrebbe presto cambiare. Per il MERCOLEDI’ delle CENERI è infatti previsto una sorta colpo di coda dell’inverno, una vera e propria SVOLTA dunque accompagnata da un ATTACCO POLARE pronto a colpirci con un discreto carico di TEMPORALI, GRANDINE e NEVICATE. Ma andiamo con ordine e vediamo meglio i DETTAGLI.

La mappa sotto allegata elaborata dal centro di calcolo europeo (ECMWF) ci mostra come tra le giornate di mercoledì 26 e giovedì 27 febbraio un flusso di correnti di aria polare investirà l’Europa centrale fino ad arrivare su gran parte del nostro Paese. Mancano ancora alcuni giorni e per questo motivo è difficile delineare già da ora l’esatta traiettoria delle massa d’aria e quali saranno le aree maggiormente coinvolte. Detto questo, ad oggi le probabilità di un colpo di coda invernale sono di circa del 60%.Aria polare in arrivo sull'Italia (mappa ECMWF)Aria polare in arrivo sull’Italia (mappa ECMWF)

Seguendo dunque le indicazioni della mappa allegata, possiamo al momento prevedere che al Nord si avvertirà un deciso calo delle temperature, specie nei valori minimi, che si riporteranno vicino allo zero o a tratti anche al di sotto. Qualche fiocco di neve (fino a quote basse) è atteso sulle Alpi di confine, in particolare su Valle d’Aosta, alto Piemonte, Valtellina, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige.

Nella serata di mercoledì e poi nel corso di giovedì 27 il peggioramentoraggiungerà anche il Centro-Sud, con la possibilità di rovesci dapprima sulle regioni tirreniche e le due Isole Maggiori, poi anche sul medio/basso Adriatico. Attenzione perché, visto il calo termico atteso, la neve potrebbe tornare a farsi vedere fino a quote collinari su Sardegna, Abruzzo e zone interne del Lazio. non sono nemmeno da escludersi temporali accompagnati da qualche grandinata, 

La situazione come già anticipato però è ancora in forte fase di evoluzione,occorrerà dunque attendere ulteriori aggiornamenti per avere una maggior attendibilità in sede previsionale.

Commenti