Meteo – Le ultime previsioni meteo nel week end : analisi

0
201

Man mano che passano i giorni la previsione meteo appare sempre più complessa riguardo la probabilità di neve nei prossimi giorni in Italia. Le nevicate ci saranno, ma i modelli matematici di previsione, insostituibili per poter ottenere tracce di evoluzione meteo, sono discordanti in merito alle aree che saranno interessate delle precipitazioni nevose.

La neve arriverà

Di sicuro la neve cadrà sui monti dell’Appennino settentrionale, ciò viene indicato da tutti i modelli matematici di previsione. Il dubbio che sovviene è se nevicherà su un tratto della Valle Padana a sud del fiume Po, ovvero sull’Emilia-Romagna.

Neve del fine settimana

Ci riferiamo al peggioramento atteso sabato sera e domenica, derivante dalla bassa pressione che ha raggiunto la Penisola Iberica, e che nel fine settimana si porterà sull’Italia. Gli effetti in Emilia-Romagna, area maggiormente popolata che la maggiore possibilità di essere coinvolta, dipenderanno dal posizionamento del minimo di bassa pressione, e dall’intensità delle precipitazioni.

Insomma, ancora una volta ci troviamo di fronte a un dilemma, e dovremmo faticare non poco per avere una traccia affidabile di quello che succederà.

Neve da record in Spagna

Nel frattempo, iniziano le prime nevicate nella Penisola Iberica, nello specifico nella Spagna meridionale, dove alle basse quote è cominciato nevicare, e nevicherà intensamente durante la giornata odierna, anche con tormente di neve. Gran neve cadrà in un’area molto estesa nella giornata di venerdì, così anche sabato, quando la neve si estenderà alla parte settentrionale della Spagna. Il servizio meteorologico spagnolo sottolinea che potrebbe essere la maggiore nevicata da alcuni decenni a questa parte. In sostanza per gli spagnoli sarà la grande nevicata: the big snow.

Italia, meteo complicato

In Italia l’orografia è molto complessa, con determinate correnti abbiamo maltempo in un versante e assenza di precipitazioni nell’altro, e viceversa. Ma non solo, abbiamo tutta una serie di altri imprevisti, per dire il maltempo ed il freddo in Sardegna hanno origini differenti, solitamente, rispetto a quello della Sicilia. E così poi del Sud Italia, nella Valle Padana, le Alpi, i crinali alpini. Tra i Paesi europei dove è più complesso fare previsioni meteo c’è l’Italia.

Neve d’Inverno

Nell’arco delle due settimane avremo condizioni meteo ideali per altre nevicate nella regione alpina e prealpina, forse non intense quanto ci sono stati nell’ultimo periodo, ciò perché le perturbazioni transiteranno con un moto non favorevole alle grandi precipitazioni alpine.

La neve cadrà in Appennino, si farà vedere anche in quello centrale e meridionale, ma a quote inferiori rispetto agli scorsi giorni. In Appennino centrale la neve c’è già, è caduta assai abbondante in quello abruzzese e molisano. La neve è giunta anche sui monti della Sardegna a quote sotto i 1000 metri, e ciò non è che succeda quotidianamente d’inverno.

Ondata di gelo

In merito alle ondate di gelo europee, le proiezioni dei modelli matematici ne vedono una tra circa una settimana che potrebbe essere piuttosto rilevante, ma la rotta che viene indicata, per ora è verso il Mar Nero, potrebbe avere scarsa influenza sull’Italia.

Ma anche su tale evento saranno necessari delle conferme, in quanto i modelli matematici stanno manifestando più caos del solito nelle tendenze a medio e lungo termine.

Errore di previsione meteo

Una curiosità: nella giornata di domenica su una vasta area della Lombardia prealpina si è verificata la maggiore nevicata dell’inverno, con circa 40 cm di neve in poche ore. Tale evento meteo non è stato previsto alcun modello matematico. Il più performante di modelli matematici prospettava non oltre i 10 cm di neve, ma ne sono venuti 40.

Ciò la dice lunga su quanto sia complesso fare previsioni meteo per l’Italia.

Commenti