Weekend con un vero grido invernale dalla RussiaPrepariamoci ad un Weekend da lupi. 

Cambia totalmente lo scenario meteorologico fra Sabato e Domenica quando passeremo bruscamente dall’anticipata primavera ad una fase molto più fredda a tratti gelida. Un vero grido dell’inverno dalla Russia in quanto, il nostro Paese, sarà travolto da gelidi venti di origine russo siberiana. 

I primi segnali di questa imponente irruzione d’aria gelida, si avvertiranno già nella seconda parte di venerdì quando rinforzeranno i venti di Bora sul medio e basso Adriatico e su parte del sud. Su queste aree è atteso anche un primo peggioramento.

Ma il peggio arriverà proprio nel corso del fine settimana con il Sabato maggiormente coinvolto dal maltempo con piogge e neve in pianura. Vediamo più nel dettaglio come evolverà la situazione. 

Sabato mattina piomberà il vero inverno sul medio e basso Adriatico e il sud dove, a peggiorare la situazione, avremo la formazione di un vortice di bassa pressione sullo Ionio. Marche, Abruzzo, Molise fino alla Puglia settentrionale sotto nubi e nevicate che potranno cadere addirittura in pianura. Maltempoanche sul resto del sud con neve al piano sulla Basilicata e a quote assai basse sulla Calabria e l’est della Sicilia. Forti venti e mareggiate colpiranno la fascia più meridionale adriatica, tirrenica e le aree orientali della Sardegna. Sul resto del Paese lo scenario sarà più tranquillo seppur in un contesto ventoso e più rigido.

Domenica e atteso un miglioramento sull’area adriatica grazie allo spostamento del vortice di bassa pressione verso la Tunisia. Ma nel contempo rimarrà ancora molto instabile il meteo su Calabria e Sicilia con rischio di forti piogge e nubifragi. 

Residue nevicate possibili solo su Abruzzo e a quote medie sui monti calabresi e nord siciliani. Bel tempo invece al settentrione e sui versanti tirrenici dove il contesto risulterà però ancora ventoso e freddo. Atteso un importante ricambio dell’aria con la cessazione delle nebbie al nord.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here